giovedì 30 maggio 2013

Le Porte in cielo - Addio a Ray Manzarek


Mi domando se essere ancora su Facebook migliorerebbe la situazione, ma ho forti dubbi a riguardo.
Notizia del 21 ma scoperto solo ieri sera che Ray Manzarek, tastierista e co-fondatore dei Doors insieme a Jim Morrison, ci ha lasciati in un ospedale tedesco, vinto da un cancro al dotto biliare.
Già consegnato alla storia il loro incontro sulla spiaggia di Venice, in California, compagni di corso alla scuola di cinema. Ray militava in un complessino messo in piedi con i fratelli, e dopo un 45 giri che stava andando maluccio fu contento di incontrare Jim, in special modo quando lui gli recitò i primi versi di Moonlight Drive e Ray vide letteralmente le $ dei dollari.
Fu lui dopo la scomparsa di Jim a tentare di tener vivi i Doors indossando anche le vesti di cantante per un altro paio di album che i fan giustamente non includono nella discografia ufficiale, mantenendo accesa la fiamma della nostalgia nei quarant'anni successivi.
Pur avendo occhi solo per Jim, ricordare l'altro pilastro delle Porte era il minimo che potessi fare e mi stupisco che dei blog musicali che seguo non l'abbia citato nessuno.
Addio Ray e salutaci Jimmy!

2 commenti:

  1. Hai ragione Lumi, ho letto la notizia ma non ne ho scritto un post, pur considerandolo un elemento importantissimo nella formazione dei Doors.
    Potrai mai perdonarmi?
    Penso di si, o almeno lo spero.
    Complimenti per il tuo blog , ora vado a scoprire anche l'altro.
    Mi iscrivo all'istante , felice se tu vorrai ricambiare http://rockmusicspace.blogspot.it/...
    Magica serata!

    RispondiElimina
  2. manzarek era un radical chic grosso modo reazionario.
    valente musicista ma non sarebbe mai andato oltre le porte della percezione se non lo avesse accompagnato morrison.

    RispondiElimina