giovedì 2 gennaio 2014

Monthly Recap #5: Dicembre


Dimentica totale di scrivere un nuovo capitolo di questa rubrica che, come tutti saprete, serve a riassumere brevemente gli ultimi trenta giorni trascorsi sul blog. Ancora auguri di buon anno, mi accingo subito a riepilogare cosa è successo nel dicembre conclusosi da appena (circa) quarantotto ore.
Due le recensioni:



La partecipazione all'iniziativa Sotto l'albero di Natale si è rivelata positivissima per me che ero ormai una copia color rosa del Grinch: mi ha permesso di conoscere moltissimi blog affini e regalare un sorriso a blogger che magari si sentivano esattamente come me. Inoltre mi ha portato qualche piccola strenna di cui parlerò in questo gennaio.
Ho compilato ben quattro tag: Tag: Dieci domande, Christmas Book Tag, Tag: Naughty or nice e Tag: Year of Books. Per chi soffrisse già di astinenza si tranquillizzi perchè ce ne è un altro in cantiere.
Ho ricevuto il premio Conòceme ed infine augurato buon 2014 con la poesia Rosa dell'anno di Sibilla Aleramo.

La citazione del mese:
Dovrei mostrarti foto di tempeste per farti vedere qualcosa che mi somigli.
-Ivo Tudgiarov-

La canzone del mese:
Mi ha tenuto compagnia durante le feste senza averla ascoltata una sola volta, ogni tanto me la canticchiavo. Datato 1999, Le luci di Natale degli 883 è un poco usale inno alle festività natalizie, dove invece che il piatto o la base dell'albero è fondamentale avere il cuore pieno d'amore per vivere al meglio il Natale.


Ci son giorni qua da noi 
che piove tanto che sembra non smettere mai e 
ci son giorni qua da noi 
che ti immagini i colori che non vedrai e 
ci son giorni qua da noi 
che la nebbia non ti fa capire chi sei e 
dove sei e dove vai 
e perché ci sei nato e quando mai ne uscirai ma 
se tu mi guardi così 
quasi sussurrandomi 
che è tutto parte di noi 
sembra tutto accendersi 
come con le luci di Natale che 
colorano 
quello che accarezzano. 
Ci son sere qua da noi 
che vuoi farti un giro però poi non ci vai 
perché il finale qua da noi 
di un film che hai già visto mille volte lo sai e 
ci son sere qua da noi 
che te ne vai a letto ma dormire non puoi 
perché il silenzio qua da noi 
fa delle domande a cui non risponderai ma 
se tu mi guardi così 
quasi sussurrandomi 
che è tutto parte di noi 
sembra tutto accendersi 
come con le luci di Natale che 
colorano 
quello che accarezzano 
sembra tutto accendersi 
come con le luci di Natale che 
riscaldano 
quello che attraversano.

Il film del mese:
Chissà perchè ora faccio trascorrere anni prima di vedere i cartoni animati, ieri pomeriggio al cinema ne ho visto uno che dire inguardabile è fargli ancora un complimento (Frozen) mentre questo alla fin fine meritava e Merida, che non sogna alcun matrimonio o principe azzurro, è divenuta la mia nuova eroina. Il film è naturalmente Ribelle - The Brave, e questo è uno speciale di Sky Cinema:


Ed anche per oggi è andata, buon mese a tutti voi!

8 commenti:

  1. Nemmeno a me è piaciuto Frozen '-' per fortuna l'ho visto in streaming perchè solo al pensiero di averci speso quasi 10€ (questi sono i prezzi dalle mie parti) mi sarei sentita male! Però sono curiosa di andare a vedere l'adattamento cinematografico della fiaba originale de "La bella e la bestia" *-* da piccola il cartone della disney era il mio preferito <3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Da me 14 € in due, mi hanno scontato un euro per prendere un sacchetto di caramelle. Ci è mancato poco che non mi addormentassi, mamma mia...
      Cartone disney preferito? Io ho sempre detto Il re leone ma quelli vecchi sono tutti belli alla fine :)

      Elimina
  2. Io mi rifiuto di vedere Frozen, sarò cattiva ma La regina delle Nevi è una favola seria, non un film per la disney!
    Il film del mese... non so, per me Dicembre è eternamente legato a Una poltrona per due!
    Un abbraccio

    RispondiElimina
  3. Bellissima la citazione!
    E anche la canzone!
    ps.: io Frozen lo ho trovato bellissimo!

    RispondiElimina
  4. Cosaaaaa? Frozen è inguardabile!? Ed io che ho promesso al mio fratellino di portarlo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' praticamente una storia che si regge sulle canzoni, io già non amo i musical di per sé e il resto non so mi è sembrato abbastanza infantile, magari al tuo fratellino piacerà!

      Elimina