lunedì 3 febbraio 2014

Petizione per far uscire Colpa delle stelle a giugno

Italia, bel Paese. Il solo ad immettere sul mercato La passione di Cristo catalogandolo come film per tutti, a tradurre il titolo di Batman: The Dark Knight (in Il cavaliere oscuro), ed ora a posticipare l'uscita nelle sale della trasposizione di Colpa delle stelle di ben tre mesi, da giugno a settembre!
La novità mi è giunta via Twitter dalla ragazza creatrice della petizione, e da brava novella fan di John Green mi sono precipitata a firmare.
Colpa delle stelle, uscito nel 2012, è uno dei casi editoriali più eclatanti degli ultimi anni. Secondogenito della mente fertile e fresca di Green (autore come indicato in copertina di Cercando Alaska), ha scalato le classifiche ancor prima di essere pubblicato grazie alle prenotazioni dei fans sul blog dello scrittore. Non è fantasia né pessimismo quindi, come ben viene presentata la petizione quando afferma che "Data l'aspettativa creatasi nei confronti di questo film, riteniamo che una scelta del genere possa concludersi con una scarsa affluenza nei cinema italiani, poiché i più impazienti avranno già avuto il tempo di vedere il film online tramite mezzi non del tutto legali." Come dargli torto, e come farlo capire ai produttori?
Per firmare la petizione occorre un account Twitter, niente pericolose divulgazioni di nome, cognome, indirizzo email e similari, ma è anche possibile condividere la pagina su Facebook e Google+. Trovate la petizione a QUESTO link.
Augustus diceva che "Il mondo non è una fabbrica esaudimento desideri"... ma almeno proviamoci! Chi si unisce al coro?

13 commenti:

  1. Corro a firmare, detesto le censure e i rinvii infiniti.
    Grazie per la segnalazione :)
    Un abbraccio

    p.s. come stai?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Meglio Xavier, grazie :)
      O scrivo o mi ributto giù quindi provvedo quando trovo un po' di ispirazione.
      Abbraccio ricambiato

      Elimina
  2. Ciao Lumi!
    Io non sapevo nulla di questa petizione, corro a firmarla! In effetti non ha senso farlo uscire dopo ben 3 mesi!

    RispondiElimina
  3. Siamo sempre i soliti -.-" firmo anch'io!

    RispondiElimina
  4. Firmato, basta con queste inutili censure: mandiamo nelle sale pellicole discutibili e questa che invece ha un bel potenziale no?
    Grazie per l'avviso, un abbraccio

    RispondiElimina
  5. Non ho twitter ma farò girare lo stesso la voce,
    un abbraccio

    RispondiElimina
  6. Perchè devono sempre fare cose di questo genere? Ok, firmo :-D

    RispondiElimina
  7. Mi accodo anche io ovviamente! ;)
    Proprio non ne sapevo nulla di questa posticipazione, e quando mai i produttori italiani fanno qualcosa di giusto?

    RispondiElimina
  8. Confesso la mia ignoranza, ma non so niente né di questo film né dello scrittore dalla cui opera hanno tratto la pellicola.

    RispondiElimina
  9. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  10. Prima di vedere il film voglio leggere il libro. Ma perché hanno scelto quell'attrice?? Io farei una petizione anche per questo >___<

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahahahah! Io lo farei per l'attore invece, trovo Joshua Anthony Brand più simile all'Augustus Waters che mi ero immaginata... vedremo!

      Elimina
  11. Non ho letto il libro, ma ho letto diverse recensioni ed è nella mia wish list da un sacco. Firmo anche io, mi auguro che per giugno avrò letto il libro ;)

    RispondiElimina