venerdì 6 giugno 2014

Consoliamoci con le ristampe italiane dei libri di John Green

Ragazzi, ragazze, estimatori di John Green di tutte le età! Se per la trasposizione cinematografica di Colpa delle stelle ci hanno costretti ad attendere i primi giorni di settembre, ancora cinque e finalmente potremo regalarci gli altri suoi libri al più accessibile prezzo di € 14 (8 se preferite il formato ebook), mentre Colpa delle stelle non subirà variazioni di costo e sarà venduto quindi a € 16.
Se non vado errato manca soltanto Will ti presento Will ma tutti usciranno in una nuova veste grafica, editi come sempre da Rizzoli.
Forse sarò di parte ma non condivido la scelta di illustrare Colpa delle stelle con la locandina del film, è una manovra pubblicitaria questo sì ma sono contenta di aver sborsato quei € 16 per la precedente edizione cartacea :D
Segnatevi questa data: 11 giugno 2014 e lasciatemi una copia degli altri tre per favore.


Colpa delle stelle
Prima pubblicazione italiana: 2012
Hazel ha sedici anni, ma ha già alle spalle un vero miracolo: grazie a un farmaco sperimentale, la malattia che anni prima le hanno diagnosticato è ora in regressione. Ha però anche imparato che i miracoli si pagano: mentre lei rimbalzava tra corse in ospedale e lunghe degenze, il mondo correva veloce, lasciandola indietro, sola e fuori sincrono rispetto alle sue coetanee, con una vita in frantumi in cui i pezzi non si incastrano più. Un giorno però il destino le fa incontrare Augustus, affascinante compagno di sventure che la travolge con la sua fame di vita, di passioni, di risate, e le dimostra che il mondo non si è fermato, insieme possono riacciuffarlo. Ma come un peccato originale, come una colpa scritta nelle stelle avverse sotto cui Hazel e Augustus sono nati, il tempo che hanno a disposizione è un miracolo, e in quanto tale andrà pagato.

Cercando Alaska
Prima pubblicazione italiana: 2009
Miles Halter, sedici anni, colto e introverso, comincia a frequentare un'esclusiva prep school dell'Alabama. Qui lega subito con Chip, povero e brillantissimo, ammesso alla scuola grazie a una borsa di studio, e con Alaska Young, divertente, sexy, attraente, avventurosa studentessa di cui tutti sono innamorati. Insieme bevono, fumano, stanno svegli la notte e inventano scherzi brillanti e complicati. Ma Miles non ci mette molto a capire che Alaska è infelice, e quando lei muore schiantandosi in auto vuole sapere perché. È stato davvero un incidente? O Alaska ha cercato la morte?


Città di carta
Prima pubblicazione italiana: 2009
Quentin Jacobsen è sempre stato innamorato di Margo Roth Spiegelman, fin da quando, da bambini, hanno condiviso un'inquietante scoperta. Con il passare degli anni il loro legame speciale sembrava essersi spezzato, ma alla vigilia del diploma Margo appare all'improvviso alla finestra di Quentin e lo trascina in piena notte in un'avventura indimenticabile. Forse le cose possono cambiare, forse tra di loro tutto ricomincerà. E invece no. La mattina dopo Margo scompare misteriosamente. Tutti credono che si tratti di un altro dei suoi colpi di testa, di uno dei suoi viaggi on the road che l'hanno resa leggendaria a scuola. Ma questa volta è diverso. Questa fuga da Orlando, la sua città di carta, dopo che tutti i fili dentro di lei si sono spezzati, potrebbe essere l'ultima.

Teorema Catherine
Prima pubblicazione italiana: 2009
Da quando ha l'età per essere attratto da una ragazza, Colin, ex bambino prodigio, forse genio matematico forse no, fissato con gli anagrammi, è uscito con diciannove Catherine. E tutte l'hanno piantato. Così decide di inventare un teorema che preveda l'esito di qualunque relazione amorosa. E gli eviti, se possibile, di farsi spezzare il cuore un'altra volta. Tutto questo nel corso di un'estate gloriosa, passata con l'amico Hassan, a scoprire posti nuovi, persone bizzarre di tutte le età, ragazze speciali che hanno il gran pregio di non chiamarsi Catherine.




Le nuove cover sono di vostro gusto oppure no? Io personalmente non aspettavo altro di poter avventarmi su Cercando Alaska senza timore che quella bambolina saltasse fuori dalla copertina! Buuuu!
E ora rodiamo e commuoviamoci tutti insieme con il trailer di Colpa delle stelle:

24 commenti:

  1. Direi che la trama del primo è quella che mi ispira di più tra tutte, anche se il terzo sembra interessante comunque, mentre per quanto riguarda l'immagine spaventosa, non la trovo così spaventosa, ha la manina vicino alla bocca sotto quegli occhioni.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Colpa delle stelle è entrato di diritto nel mio cuore, tratta di un argomento duro e spesso tabù ma è uno di quei libri che tutti dovrebbero leggere proprio per gli insegnamenti di vita che lascia una volta letto.
      A me ispira di più Teorema Catherine mentre Cercando Alaska l'ho in wishlist da tempo immemore e aspettavo le ristampe per farlo mio *.* la cover non è spaventosa ma inquietante si :)

      Elimina
  2. Era ora *___* anche se non sono un granché, ma sempre meglio delle precedenti! A me piace la cover con la locandina del film :p

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si *.* e dire che solo ieri il sito della casa editrice indicava come data approssimativa il 2099! lol
      Le cover mi piacciono pressoché tutte (finalmente liberi dalla bambolina di Cercando Alaska xD); non mi piace molto quella di Colpa delle stelle perchè come ad esempio Storia di una ladra di libri rimanda subito al film, ma la foto in sé è bella. In verità mi piacevano troppo le stelline nelle mani ^^ anche se la frase da bacio perugina sotto il titolo potevano risparmiarsela, infatti in questa edizione l'hanno rimossa grazie al cielo.

      Elimina
  3. Non mi dispiace la trama di Tutta colpa delle stelle, mi fa venire un pò in mente Restless,l'hai letto (o hai visto il film?) e anche Cercando Alaska mi ha interessato!
    Baci!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non lo avevo mai sentito ma mi sembra bello seppur molto triste, ho subito messo il film in download! Grazie ^^

      Elimina
  4. I romanzi di John Green sono nella mia wishlist da un bel po', magari è la volta buona per recuperarli :)
    Mi ispirano parecchio Cercando Alaska, Will ti presento Will e Colpa delle stelle, di cui anche io preferisco la copertina con le stelline ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non proprio economici ma erano introvabili prima dell'uscita del film, io ho letto solo Colpa delle stelle per cui non saprei consigliarti da quale partire se non che devi leggere qualcosa di suo, non te ne pentirai ;)

      Elimina
  5. Vedo post ovunque con questa notizia sulla home ahahhaah
    Di Green devo ancora leggere qualcosa e spero di farlo presto!
    Queste cover però mi sembrano un pò... Infantili?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Perchè siamo tutti felici :D
      Leggi qualcosa di suo e te ne innamorerai! Le cover sono semplici, forse il carattere che hanno usato dà un po' l'aria di infantile ma tutto sommato non mi dispiacciono.

      Elimina
  6. Ciao Lumi, perdonami ma non conosco questo autore.
    Un abbraccio
    Xavier

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Perdonatissimo ;) ma se riesci a recuperare vedrai che non te ne pentirai.
      Un abbraccio extra anche a te!

      Elimina
  7. Ciao Lumi, non conoscevo Green ma sia a leggere le trame, sia a vedere il trailer mi attira tantssimo! Quindi ti ringrazio, ho appena prenotato in biblioteca "Colpa delle stelle" ;-) anche se immagino che alla fine ci sarà da commuoversi...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E si, ci sono persone che hanno versato lacrime mentre io mi sono molto commossa senza arrivare al pianto, per cui ti consiglio di tenere qualche fazzoletto a portata di mano. Se vuoi fammi sapere quando lo avrai finito :)

      Elimina
    2. Finito questa mattina all'alba! :-) Che dire, molto bello, mi è piaciuto molto, la storia è veramente commovente e non si può non farsi coinvolgere dalla storia d'amore... tra l'altro tratta di una problematica dura come il cancro tra bambini/adoloscenti in modo molto delicato, ma realistico. Forse l'unica cosa che non ho apprezzato è stato a tratti lo stile un pò troppo adolescenziale (ormai quando leggo "sorriso sghembo" mi irrito immensamente!), ma nel complesso è un libro che si legge e non si dimentica più: grazie per avermelo fatto conoscere! E adesso ho in prenotazione Teorema Catherine ;-)

      Elimina
    3. Sono contenta che ti sia piaciuto così tanto ^^ è rivolto a un target giovanile ma è adattissimo anche agli adulti, contiene una lezione di vita enorme trasmessa però nel modo giusto, ossia con delicatezza.
      Sai che quasi quasi anch'io comincio Teorema Catherine? Andando per ordine è il secondo libro di Green, già che ho finito Cercando Alaska perchè non continuare? xD Mi ispira più di Città di carta e sono curiosa di vedere se il suo stile è già cambiato oppure no.

      Elimina
  8. Mi piacciono tutte tranne quella di Cercando Alaska.. io ho l'edizione con la bambola inquietante, che fa venire i brividi, ma era perfetta!
    Con questa edizione comprerò solo Teorema Catherine perché gli altri li ho già :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Quella bambola mette veramente i brividi, qualsiasi soggetto sceglieranno le prossime volte sarà meglio di lei xD se ce n'è una mi piace meno forse è Teorema Catherine. Il mio portafoglio sta già facendo salti di gioia, devo prenderne tre aiuto!

      Elimina
  9. Ciao Lumi, complimenti per questo tuo angolino, davvero molto bello!! *-*
    A parte Tfios che ho già, gli altri devo assolutamente recuperarli, non vedo l'ora di leggerli tutti!!! *___*
    Meno male che non c'è quell'orribile bambola in Alaska, o non so se ce l'avrei fatta a leggerlo... O_o La cover di Tfios non piace nemmeno a me, ma semplicemente perchè vedere le loro facce tutte le volte sul libro mi ucciderebbe, penserei subito al film e a certe scene e sarebbe la fine.. dovrebbe essere un libro con carta super-assorbente, non so se mi spiego!! X-D
    Alla prossima! ;-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie per i complimenti cara ^^
      Se c'era di nuovo la bambola avrei rimandato l'acquisto ancora una volta, questa non è come la margherita dell'originale ma almeno è guardabile.
      Lascia perdere, ho già I segreti di Brokeback Mountain con i due protagonisti in copertina e solo vederli li associo subito a quelli effettivi del racconto, mi si spezza il cuore ogni volta che rivedo Heath Ledger ç_ç per cui comprendo, ti sei spiegata benissimo! xD Viva la cover con le stelline!
      A presto!

      Elimina
  10. Ciao Lumi! Mi piace molto che abbiano cercato di dare continuità ai vari romanzi utilizzando sempre lo stesso carattere per nome dell'autore e titolo del libro... Avrei preferito che anche Colpa delle Stelle fosse senza riferimenti al film, ma insomma non possiamo avere tutto dalla vita, no? ;-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Colpa delle stelle sarà il re del botteghino e conseguentemente anche di librerie e biblioteche, non avevano scampo i riferimenti al film ;)

      Elimina
  11. Ciao cara, sono tornata finalmente tra le pagine del tuo blog... e del mio...
    sono passata a lasciarti un saluto e a sbirciare qualche parola o consiglio... e cosa potevo trovare di meglio di Green?? Io sono la piccola ignorante che ancora non si è accaparrata il libro e NON vuole vedere prima il film.
    Mi fido tantissimo dei tuoi giudizi

    Passa quando vuoi, un abbraccio, Cla

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Questo è il miglior complimento, grazie!! ♥
      Assolutamente leggi il libro prima di visionare il film, anche se da quanto ho letto la trama è fedelissima il libro da solo regala emozioni forti e sincere.
      Fammi sapere cosa ne pensi quando lo leggerai, passo da te :) mi sei mancata!

      Elimina