lunedì 20 ottobre 2014

Fine dei giveaway

Il giveaway per il secondo compleanno del blog ufficialmente è scaduto ieri ma a dispetto delle previsioni oggi non sono qui a dichiarare il nome del vincitore, bensì ad esternare la mia delusione e conseguente decisione di chiudere il capitolo giveaway. In primo luogo, nonostante l'anticipazione che ha ristretto la cerchia dei partecipanti, solo otto hanno aderito. Otto su 173 lettori attuali. Il giveaway durava tre settimane e dopo cinque giorni potevo già chiuderlo dato che non si è iscritto più nessuno. Ho sbagliato qualcosa? Se c'è qualcosa di cui dovrei sentirmi in colpa (e lo sono credetemi) è quello di disubbidire a mia madre che dice che le faccio solo spendere soldi. L'anno passato all'uscita dalle poste mi disse testuali parole: "Sei pregata di non fare più beneficenza". Se quest'anno ho voluto organizzare un secondo concorso è per ripagare in qualche modo della vostra generosità. Non partecipo a tutti e non ne ho vinti molti ma ripeterli sul mio blog mi sembrava la maniera giusta per contraccambiare appunto.
Ora, tra il disubbidire alla propria madre (i soldi non li metto io) per organizzare un giveaway che non è andato come avrei sperato, tra la penuria di commenti che ho notato ultimamente (successivo all'apertura del giveaway), sono arrivata a chiedermi il perchè faccio tutto questo. Ritengo per cui di potermi prendere qualche giorno di riflessione per decidere chi ha vinto il libro misterioso e ringraziare intanto chi ha partecipato.
Un po' la delusione e un po' il fatto che meritereste tutti di vincere, siete riusciti ad allungare la mia wishlist e sono veramente indecisa su quale libro mi abbia più colpito. Anche per questo quindi non annuncio oggi il vincitore ma nei prossimi giorni. Se le cose rimarranno così però sappiate che l'anno prossimo non ci sarà alcun giveaway, o comunque sarà meno 'sostanzioso' di questo (potrei sempre mettere in palio degli ebook).
Grazie della comprensione e a presto.

15 commenti:

  1. Ok, te smetti il giveaway ma se senti di continuare a stare qui a scrivere continua pure, per il fatto che comunque un giveaway ha una spesa e che hai avuto pochi partecipanti ok, mi sta bene, puoi anche non farlo... Io ad esempio non l'ho mai fatto... quindi se non ti senti più di farne vista l'untenza dimunuita va benissimo ^-^ E poi, secondo me non devi avere nemmeno sensi di colpa per qualcosa, alla fine non hai fatto assolutamente niente, magari non attirava, può succedere, non tutte le idee vanno a buon fine..!! Dunque relax e risparmia questi > € :-P

    RispondiElimina
  2. Ciao Lumi, sono follower del tuo blog da poco, l'ho scoperto proprio grazie al giveaway, al quale però non ho partecipato. :)
    Commento oggi per la prima volta, per dirti come la penso e spero che non te la prenderai, sarò molto onesta, non vederla come una critica, ma solo come un'analisi obiettiva.
    Secondo me i giveaway si fanno se c'è la voglia e la possibilità di farli, non deve essere una costrizione o qualcosa che sentiamo di dover fare per forza.
    Poi, te lo dico onestamente, io credo che tu ti sia autolimitata nell'organizzazione del tuo giveaway. Ho visto il post e penso che già dicendo che il giveaway era aperto solo ai "veri amanti dei libri", qualcuno si sia tirato indietro. I giveaway - bisogna riconoscerlo - attirano soprattutto i famosi "followers muti". Tu hai automaticamente lasciato intendere a tutti questi che per loro era meglio astenersi, perché tanto non avrebbero avuto possibilità di vittoria. O almeno suonava così.
    Inoltre porre una condizione (tipo appunto consigliare un libro poco conosciuto) restringe ancora di più il campo delle persone che hanno voglia di spendere quei dieci minuti a scervellarsi su cosa proporti. E influisce, secondo me, anche il fatto che tu non abbia esplicitato quale libro c'era in palio. L'interesse in questo modo scema, credo.
    Sto cercando di fare una mini analisi sociologica: la gente non ha tempo e non ha voglia di stare a riflettere su cosa consigliarti per avere qualche possibilità di vincere un premio che poi magari nemmeno gli piacerà, visto che è un premio misterioso.
    Ammetto che il motivo per cui io stessa non ho partecipato al giveaway è stato soprattutto il non sapere cosa c'era in palio. Tendo sempre a non partecipare a giveaway di cui non conosco i premi, perché penso "e se vinco e poi il premio non mi piace?" Poi magari ho tolto la possibilità di vincere a qualcuno che lo voleva davvero, ma non posso rifiutarlo perché sarebbe scortese.
    Però comunque il giveaway mi ha fatto conoscere il tuo blog e ho iniziato a seguirti con piacere. Magari questo è successo anche ad altri, perciò qualcosa di buono il giveaway lo ha fatto, no?
    Comunque le "condizioni" che hai posto le hai poste per una ragione precisa, in cui credi. Ed è giusto così, però devi anche essere consapevole che probabilmente non moltissimi parteciperanno al giveaway. Qualcuno però lo ha fatto, quindi secondo me non è stato un insuccesso.
    Scusami per il papiro, e davvero spero che non la prenderai come una critica. Ho solo cercato di essere il più sincera possibile :)

    RispondiElimina
  3. ciao, io la penso come Giada, avevo pensato di iscrivermi, ma non essendo un'assidua commentatrice, avevo paura di essere inopportuna e ho desistito.
    Mi permetto di scriverti un'altra cosa, credo che usare i soldi di tua madre per fare un regalo a delle persone "sconosciute", non sia una buona idea.

    RispondiElimina
  4. Ciao Lumi,
    Come sai io ti seguo da molto prima del giveaway e in un modo o nell'altro ho sempre cercato di "esserci", qui da te anche se forse non sempre ma sicuramente non per il fatto che il tuo blog non sia fantastico!
    Lo so, quando i partecipanti ai giveaway sono pochi si rimane male allo stesso modo di quando i commenti sotto i post sono quasi inesistenti: ci sono passata anche io e comunque capisco il fattore economico che sembra sul serio un fastidioso problema >_< ti capirò se deciderai di non fare più giveaway! Poiché la delusione può essere determinante in questi casi ^-^ certo, chi vincera' il giveaway sarà felicissimo e anzi secondo me sarà Consapevole che da parte tua sarà un vero e proprio regalo fatto col cuore :3
    tutto ciò per dirti che questo spazio è tuo e mi sembra giusto che tu non abbia più intenzione di organizzare giveaway ma ricordati sempre che qualsiasi cosa tu faccia noi la appeezzeremo ^^

    RispondiElimina
  5. Cara Lumi, purtroppo ho sempre l'impressione che gli unici giveaway che "funzionano" con centinaia di partecipanti siano quelli: o sponsorizzati (quindi super premi che fanno gola a molti, messi a disposizione da un'azienda), oppure dei blog con un gran seguito il cui proprietario ha la voglia/il tempo di passare su tutti gli altri blog a diffondere la sua iniziativa. Pensa che con il nostro contest sulla "giornata da gatto" purtroppo finora abbiamo raccolto solo un'adesione effettiva... Quindi purtroppo ti capisco bene :-( Che posso dirti? Credo che ormai il mondo dei blog sia molto cambiato, da quando inizialmente erano solo diari/siti "casalinghi" (intendo: iniziative genuine, spontanee e "casalinghe", non professionali)... ora c'è veramente un abisso tra chi ne fa quasi una professione (con coerente investimento di tempo e denaro) e chi continua solo per passione/hobby a scrivere e organizzare iniziative. Quindi non demoralizzarti e prendila come esperienza in ogni caso, purtroppo capisco la delusione ma del resto non devi rimproverarti nulla!!! Un abbraccio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Silvia, secondo me i blog non sono più come sono iniziati... ora purtroppo con i social network, bisogna prendere in considerazione che molte delle persone che stavano di qua, ora si sono spostate di la, per infiniti motivi.. c'è stato un periodo in cui ero anch'io molto più commentato.. adesso è un anno che davvero, mi ritrovo in ciò che scrivo un commento ogni tanto, ma io scrivo per me.. non mi fermo davanti a niente.. le visite le ho comunque.. semplicemente non si fermano a scrivere, ma pazienza. Un po mi dispiace che i social network abbiano preso il ptere, ma bisognerà farsene una ragione.. credo che abbiamo un po tutti lo stesso problema.. da quel che so anche forumfree e forumcommunity sono ridotti uguale.

      Elimina
    2. Vero, in parte il problema sono i social network dove un "mi piace" è mille volte più veloce di un commento... ma quanto si impoverisce così la rete? Dovremo farcene una ragione come dici tu, però credo che non sia paragonabile un blog con una pagina FB: il blog è come una "casa" personalizzata, dove chiacchierare in modo approfondito e con calma di svariate cose... FB, per quanto mi riguarda, è la fiera del pettegolezzo e della banalità, a seconda dei casi. Un vero peccato!

      Elimina
    3. Concordo con tutto quello che hai scritto, questo posto, dove qualcuno diceva la sua... blogger... oppure il vecchio windows live spaces.. tutto era diverso.. su facebook tutti stanno li per farsi i cavoli degli altri.. non pensano a commentare una poesia scritta con passione o un testo, o una recensione o chissà che altro.. mi dispiace molto sia finita così..!

      Elimina
  6. ciao Lumi mi dispiace a leggerti delusa per il risultato di questo secondo giveaway .. ma l idea di parlarti di un libro sconosciuto a me è mooolto piaciuta! poi se è andato poco bene non ho idea :( ... l idea era davvero bella! ^__^

    RispondiElimina
  7. Ciao Lumi, io invece ho apprezzato tantissimo che questo Giveaway avesse meno "regole di condivisione ovunque" e più sostanza, che ci chiedesse uno sforzo aggiuntivo al semplice "partecipo"!
    È vero anche, però, che ero sicura che i partecipanti si sarebbero quantomeno dimezzati, che i giveawaisti seriali non avrebbero avuto molta voglia di pensare a un titolo da consigliare (io invece ho avuto difficoltà a scegliere un solo titolo tra i tanti che avrei voluto farti conoscere¿_¿) e di conseguenza il tuo GA avrebbe perso numeri ma guadagnato spessore...!
    Per il mio primo Giveaway attualmente in corso ho aspettato un sacco di tempo e quello che ho comprato da mettere in palio l'ho "pagato" facendo sondaggi online che premiassero con buoni Amazon & simili [se vuoi ti darò altre info via mail], proprio per evitare spese ingenti! ;)
    Insomma, non devi essere troppo delusa dal risultato, come ho letto più su qualche lettore si è comunque aggiunto e magari sará uno dei fedelissimi che ti seguiranno a lungo! E se non vorrai fare più giveaway ne hai tutto il diritto, chi ti segue davvero non smetterà certo di farlo per questo!
    Un super abbraccio ^_^

    RispondiElimina
  8. Ciao
    buonaserata.
    Mi spiace per questa tua delusione, forse non tutti amano la lettura oppure non sapevano che libro mettere. Se non fai più giveaway non importa, spero però che continui a scrivere sul blog.

    RispondiElimina
  9. Lumi, mi spiace leggerti così delusa.
    Alla fine, tutto quello che posso fare è consigliarti di fregartene.
    Un giveaway è un regalo che il blogger vuole fare ai suoi lettori e, soprattutto se il premio è messo di tasca sua, ha il sacrosanto diritto di stabilire le regole di partecipazione che ritiene più opportune.
    Se a non tutti i lettori sta bene, amen. Tu vai per la tua strada, che gente che vuole seguirti c'è! :)

    RispondiElimina
  10. Lumi, mi dispiace davvero tanto che il tuo giveaway non abbia avuto il successo sperato :( io avrei voluto partecipare ma dopo, tra vari impegni, mi sono proprio dimenticata di lasciare un commento! Purtroppo quando si tratta di questi giveaway impegnati, voglio prendermi più tempo ma questo è stato un mese impegnativo per cui non sono riuscita a seguire i blog in generale.

    Comunque in parte condivido il commento di Giada. Non devi fare un giveaway perché ti senti in obbligo..se non puoi permettertelo economicamente e se non hai proprio voglia, non devi farlo per forza :)
    io ad esempio non lavoro e se mi mettessi a fare giveaway a destra e a manca poi non avrei nemmeno un soldo per comprarmi un libro per me. Io in tutta la mia "carriera" da blogger ne ho organizzato uno solo a spese mie..non era chissà che premio, ma ci tenevo a premiare i lettori per avermi fatto raggiungere quel traguardo, ma non mi posso mettere a fare giveaway ogni tot di follower xD
    poi credo che abbiano influito anche il premio sconosciuto e la modalità di partecipazione più impegnativa del solito, che sinceramente a me è piaciuta perché era particolare!

    RispondiElimina
  11. Hey Lumi, eccomi! Io ultimamente non commento molto da nessuna parte perché torno di sera dall'università e dopo cena ho sonno lol
    Oggi sono passata a fare un giro per cercare di 'rimediare' alla mia mancanza, ma mi spiace vedere questo post. Sopratutto perché è ovvio che tutti rimangano male.. Io personalmente non metto mai soldi per i giveaway, ma regalo libri che già possedevo in precedenza o magari dei doppioni.
    Comunque sia, non è un obbligo fare giveaway, quindi se la tua decisione è questa, non credo che qualcuno si offenderà!

    RispondiElimina