mercoledì 22 ottobre 2014

The Ultimate Book Tag

Ciao a tutti! Ho scoperto questo tag da Giulia del blog Il magico mondo dei libri e date le domande un po' diverse dal solito ho deciso di farlo e così proporvelo. Il tag in origine viene da Youtube ed è stato tradotto dall'inglese interamente da Giulia. Direi che ha fatto un ottimo lavoro, per cui bando alle ciance e iniziamo il questionario.

1. Leggere mentre stai viaggiando in macchina ti da fastidio?
La semplice idea di viaggiare in macchina mi terrorizza, specie se sono su strade che non conosco ergo posso incappare in una serie di curve da un momento all'altro! Inutile dire che quando succede sto male e chiedo di potermi sedere davanti per cui niente lettura in macchina se voglio sopravvivere.

2. Lo stile di scrittura di quale autore è unico per te e perché?
Potrei dire John Green per la sua abilità di infilare matematica, fisica quantistica eccetera in un romanzo per ragazzi e renderlo estremamente adulto, ma non sarebbe la verità. In realtà non sono una grande osservatrice da questo punto di vista, è fondamentale che un libro sia ben scritto e riconosco quando uno lo è ma non è la parte più importante per farmi decidere se è un buon libro o se l'autore mi piace.

3. La serie di Harry Potter o la saga di Twilight? Fornisci tre perché.
Linciatemi scelgo la saga di Twilight. Perchè:

a) A Twilight sono un po' affezionata, nel periodo in cui ne parlavano tutti andai in edicola a comprare il dvd, per capire il fenomeno. Fortunatamente mi piacque e ora in casa ho tutti e quattro i libri e tutta la serie di dvd. Inoltre uno dei miei ultimi acquisti è stato L'ospite e se mi soddisferà passerò col recuperare Twilight. Di Harry Potter invece ho solo il primo volume, e nel remotissimo caso che lo leggerò mi piacerebbe vederlo finire.
b) Ho sentito dire che i film di Harry Potter non sono proprio uguali ai libri (gli ultimi soprattutto), ma già con il primo ho rischiato l'addormentamento perchè la storia sapeva di già visto... non immagino l'effetto che potrebbero farmi i libri!
c) Perchè diciamolo, i vampiri mi intrigano molto più di un maghetto orfano. Sono pallidi, si ritirano quando c'è il sole, sono immortali e si nutrono di sangue. Che ci faccio ancora qui?

4. Porti con te una borsa per i libri? Se si, cosa c'è dentro al momento (oltre ai libri ovviamente)?
Dipende da dove devo andare. Se vado a fare una passeggiata i libri rimangono a casa, non avrei lo spazio e il giusto grado di rumore (molto basso o pressoché nullo) per concentrarmi su quello che sto leggendo, e comunque se devo restare fuori preferirei dedicarmi a ciò per cui sono uscita, che sia una commissione o una semplice camminata e lasciare il piacere della lettura in un momento in cui gradisco un po' di relax.
Discorso diverso se faccio una gita fuori porta e allora porto con me la cosiddetta borsa per i libri, che di solito contiene l'ebook o il cartaceo che ho in lettura e il mini astuccio con il pennino (che in realtà doveva essere l'accessorio di uno smartphone) per voltare le pagine virtuali dell'ebook. Nove volte su dieci metto l'ebook in borsa, i cartacei ho sempre timore di rovinarli.

5. Annusi i tuoi libri?
Una volta lo facevo, però il libro doveva avere un odore talmente forte che era impossibile non accorgersene. L'esempio più lampante è quando mi regalarono una copia dell'Eneide che profumava di plastilina(!) e passavo il tempo ad annusarla. Ora tra che non me ne sono più capitati di 'profumati' ma non sento la necessità di infilare il naso dentro i libri.

6. Libri con o senza piccole illustrazioni?
Entrambi, perchè rinunciarvi? Mi piacciono i ghirigori in stile medievale che applicano alle iniziali o le tavole in bianco e nero che inseriscono in quelle edizioni stupende che costano un occhio della testa, e mi piace quando è possibile, come l'autore si sia immaginato i protagonisti dei suoi racconti e fare un paragone con quelli che hanno preso forma nella mia mente. Più o meno è lo stesso per quanto riguarda i libri senza illustrazioni, anzi li preferisco quando il libro è un po' più 'serio' e comunque non piango se non sono presenti, è bello usare la fantasia.

7. Quale libro hai adorato mentre lo stavi leggendo per poi scoprire, dopo, che non era di altissima qualità?
Dopo quando? Se un libro mi ha appassionata e l'ho letto con estremo piacere non è possibile che 'scopra' in seguito che non è di qualità. E poi cosa significa che non è di qualità? Io posso passare indenne davanti allo scaffale dei best seller e adorare un libro che la stampa ha aspramente criticato o addirittura non calcolato. Se leggo le recensioni non è per farmi influenzare nell'acquisto ma più per capire quel determinato libro di cosa tratta, se può confarsi ai miei gusti. Non vedo quindi il motivo di esistere di questa domanda e di spenderci altro tempo nel comprenderla e darle una risposta sensata, ciao.

8. Qualche storiella divertente (del periodo della tua infanzia) riguardante i libri? Racconta!
È divertente se si guarda la mia trasformazione. La maestra di quinta elementare parlava con mio padre o mia madre non ricordo più chi dei due, e stava dicendo che io in due mesi avevo letto solo due libri mentre la mia compagna perfettina nella stessa quantità di tempo ne aveva letti nove. Ora, tra che erano libri della biblioteca scolastica e sicuramente della serie Il battello a vapore e simili quindi molto sottili e io preferivo giocare, a distanza di anni non credo che quella mia compagna adesso sia una gran lettrice! Comunque i bambini bisogna incoraggiarli non sminuirli, non imparano sui successi degli altri.

9. Qual è il libro più sottile della tua libreria?
Elogio della quiete di Matsuo Bashō.

10. Qual è il libro più spesso della tua libreria?
Tutte le poesie di Sylvia Plath.

11. Ti piace scrivere così come adori leggere? Nel futuro, ti immagini scrittrice?
Si può dire che a volte adoro più scrivere che leggere. Dipanare la matassa dei miei pensieri e poterli appuntare da qualche parte per rileggerli o sgombrare la mente per fare posto ad altri è un'attività assai liberatoria. Scrittrice? Mi piacerebbe ma non vorrei farmi pressare dalle case editrici perchè sono in ritardo con le consegne o dover pubblicare un romanzo a mie spese, preferirei respirare, fare le cose con calma e cura e soprattutto che il mio lavoro non mi porti ad odiarlo.

12. Quando sei entrata nel mondo della lettura?
Mooolto tardi, tra i 18 e i 20 anni. Direi che i primi vagiti di questa mia passione sono arrivati quando iscrivendomi ad un forum ho voluto comprare A Jennifer con amore di James Patterson dopo averlo visto lì. Poi è stata la volta di Il ritratto di Dorian Gray ed ho acquisito il desiderio di leggere, che forse perchè non lo trovavo più un obbligo per via della scuola ho scoperto i suoi potenziali e il piacere che ne traevo. Che mi possa considerare lettrice DOC però non sono trascorsi più di tre anni :O

13. Il tuo classico preferito?
Dracula di Bram Stocker.

14. Letteratura Italiana era la tua materia preferita a scuola?
Alle superiori sì, insieme ad inglese. Se guardiamo l'intero ciclo scolastico invece le mie materie preferite erano educazione artistica e musica.

15. Se qualcuno ti regalasse un libro che hai già letto e che non ti è piaciuto, cosa faresti?
Gli racconterei una mezza verità, cioè che il libro già ce l'ho, mi farei dare lo scontrino e andrei a cambiarlo.

16. Una serie poco conosciuta e molto simile a quella di Harry Potter o Hunger Games?
Non so se è proprio simile perchè ancora non l'ho letta, ma più di altre mi piacerebbe leggere L'ampolla scarlatta di Monique Scisci.

17. Una brutta abitudine che hai mentre filmi?
Credo che prima dovrei cominciare a filmare, ma già prevedo l'intrusione della mia piccola palla di pelo nera e conseguenti coccole e vocine strane :3

18. Qual è la tua parola preferita?
Misantropia. Lo so non è la migliore delle parole per quanto riguarda il significato ma ne adoro il suono, soprattutto pronunciata in francese.

19. Ti definiresti nerd, dork (ottuso) o un dweeb (secchione)?
Ma anche nessuno dei tre.

20. Vampiri o fate? Perché?
Vampiri, più o meno per lo stesso motivo per cui preferisco Twilight ad Harry Potter.

21. Mutaforma o angeli? Perché?
Angeli, ma cattivi e vendicatori. Perchè i mutaforma non mi garbano.

22. Spiriti o lupi mannari?
Lupi mannari. Preferirei dormire la notte, e poi adoro i lupi.

23. Zombie o vampiri?
Vampiri.

24. Triangolo amoroso o amore proibito?
Eccheppalle sti triangoli! Poi dipende anche cosa si intenda per amore proibito, se sono le solite storie tra una donna bianca e un uomo nero o di omosessuali che tanto vanno di moda ora nemmeno mi avvicino. Ma mi hanno bell'e stufata entrambe le tipologie.

25. E INFINE: preferisci libri completamente romantici oppure d'azione con un po' di scene romantiche?
Che domanda, è normale che nella scelta mi avvento sul secondo. Come per Colpa delle stelle, l'amore non deve essere il fulcro della storia ma diluito, in secondo piano. Altrimenti tra primi baci, amplessi e turbe amorose mi saltano i nervi e abbandono il libro senza rimpianti.

Siete tutti taggati! Come sempre, lasciatemi i link ai vostri post se deciderete di rispondere.

16 commenti:

  1. Oh, ma che carino questo tag! Me lo segno e magari riuscirò a farlo anche io nei prossimi giorni!!
    Ma...la domanda 7??? Non la riesco a capire nemmeno io, intende dire che il libro era scritto da una persona poco colta, poco di moda, poco che?!?!
    Mah, hai risposto giustamente tu con un ciao-ciao! ^_^

    RispondiElimina
  2. ciao lumi, come stai? il tuo micio?
    che mi racconti di bello?

    un bacione, flavia -

    RispondiElimina
  3. Dai, a te linceranno e a me lanceranno pomodori ahahahha

    RispondiElimina
  4. ciao
    io non riesco a leggere in automobile, in treno o in bus........è una cosa che mi fa star male. Buona giornata-

    RispondiElimina
  5. Ciao Lumia. C'è un premio per te sul mio blog! ^_^
    http://amicadeilibri.blogspot.it/2014/10/premio-per-il-blog-liebster-blog-award.html

    RispondiElimina
  6. Questo lo faccio anche io, poco ma sicuro *_*
    E...scommetto che sei stanca di sentirti dire quanto devi leggere Harry Potter, quindi te lo risparmio! :3

    RispondiElimina
  7. Oh quanto mi piace questo tag <3 l'ho visto solo ieri la prima volta, ma già non vedo l'ora di rispondere alle domande *-*

    RispondiElimina
  8. Eccomi XD Come promesso sono passata a leggere le tue risoste! Mi ha colpita quella data alla domanda otto, i bambini vanno incoraggiati e non certo sminuiti :)

    RispondiElimina
  9. Molto molto, molto interessante questo post!! Sai che mi ritrovo molto in tante cose che dici? Forse l'unica risposta nella quale non mi ritrovo è il "quando sei entrata nel mondo della lettura", perchè ho iniziato fin dalle elementari... ma, come giustamente dici tu, ognuno ha i suoi tempi e modi per avvicinarsi alla lettura, che senso ha fare paragoni?

    RispondiElimina
  10. eccomi :) domanda n9 Il gabbiano Jonathan Livingston è il più sottile il più spesso è l ospite della meyer :)

    RispondiElimina
  11. Indimenticabili i libri del "Battello a vapore" :D
    Per quanto riguarda Green, io sto leggendo "Teorema Catherine" e, nonostante io abbia sempre avuto a schifo la matematica, con lui è quasi divertente :D

    RispondiElimina
  12. Tag simpatico con domande curiose ^^
    Quanti libri del battello a vapore che ho letto da piccola, alcuni li rileggere i tuttora o perché hanno una bella trama o per via degli insegnamenti per tutte le età.

    RispondiElimina
  13. Oltre alla lettura vedo che in comune abbiamo l'amore per i vampiri *___*
    Comunque hai ragione..Domande davvero carine :-D Mi sa tanto che le userò anche io nel mio blog <3 Buona giornata :-*

    RispondiElimina
  14. Adoro i tag games, me lo segno! Anche se mi "infastidisce" la terza domanda: parecchia gente sul web si comporta come se chi ama Twilight debba odiare HP e viceversa >.< Mi piacerebbe capire perché, ma a quanto pare non ci è dato sapere :D
    Grazie per lo spunto!

    RispondiElimina
  15. Quel Twilight come risposta al posto di Harry non mi piace molto pero ;)
    Tu DEVI leggerlo Harry Potter! Io mi sono decisa a leggerli per la prima volta in questo periodo e ti assicuro che è qualcosa di meraviglioso :)
    DEVI farlo, sappi che la mia è una minaccia!
    Oh L'ospite a me era molto piaciuto, ne hanno fatto anche un film e non era male nemmeno quello in fin dei conti!

    RispondiElimina