domenica 16 novembre 2014

Chiacchiericci e fiabe lapponi

Una non scrive da più di una settimana e si rifà viva la domenica. Ciao belli miei, come state? Qual è il vostro segreto per scrivere tutti i giorni, spesso anche più di una volta al giorno? Credo di sapere la risposta, tutto risiede nell'entusiasmo. Il mio improvvisamente si è smarrito. Non mi va di scrivere, leggo e non commento, un lettore sceglie di non seguire più il mio spazio e l'entusiasmo precipita ancora più in basso. Forse sarebbe ora di una pausa ma come potrei dato che il blog per me è come Facebook per la maggior parte di voi? Preferisco quindi restare così, nell'attesa che passi.
Poi un piovoso sabato mattina entri in libreria e ne esci con la cosa più bella di tutta la giornata. Chi mi segue su Twitter avrà captato il segnale a cominciare dal nick.
La casa editrice Iperborea, di cui curiosamente mai avevo acquistato nulla (non so, trovo questi libri stretti e lunghi "scomodi" da leggere), celebrerà i Paesi scandinavi con una serie di volumi dedicati alle fiabe tradizionali di questi popoli. Il primo dedicato alla Lapponia è uscito il 31 ottobre ma già non vedo l'ora di possederli tutti, in particolar modo quelli di Norvegia e Svezia!
Quindici euro sono forse un po' esagerati ma rassicura il fatto che ad impreziosire i volumi ci penseranno alcune tavole in bianco e nero. Allora, che cosa mi dite? *.*

Entusiasmo temporaneamente recuperato. Speriamo bene

Titolo: Fiabe lapponi
Autore: Autori Vari
Editore: Iperborea
Anno di pubblicazione: 2014
Genere: Fiaba 
Pagine: 192
Prezzo: € 15,00
L'incanto del "c'era una volta" nelle più remote terre del Nord. In questa antologia di fiabe e leggende rivive il patrimonio di tradizioni, miti e credenze di quella che per lungo tempo è rimasta una minoranza etnica muta e isolata. Un mondo di magie e metamorfosi, di foreste stregate, accampamenti nomadi, cavalcate nella neve in sella alle renne, e grandi laghi attraversati sugli sci, dove la fantasia si combina con la realtà quotidiana e le usanze ancestrali del popolo sami. Un mondo in cui cacciatori e pescatori sfidano gli spiriti della terra in cerca di fortuna, salvano principesse rapite da demoni, affrontano prove per conquistare regni al di là del mare, destreggiandosi tra le profezie delle vecchie Gieddegæš, gli agguati dei giganti e gli inganni di orchi goffi come gli Stallo. Primo volume di una serie dedicata alle fiabe scandinave, Fiabe lapponi attinge direttamente alle prime raccolte scritte nell'Ottocento, quando l'Europa, sulla scia dei fratelli Grimm, riscopriva il valore letterario di questo racconto orale. Una riscoperta che soprattutto per la Lapponia ha rappresentato anche una ricerca delle radici culturali e della propria indipendenza linguistica. Espressione di una saggezza popolare a volte amara, derivata dalle dure lezioni della natura e della Storia, ogni fiaba riserva qualche sorpresa, un crudo colpo di scena, un lieto fine mancato, una severa punizione per l'eroe non avveduto, e lasciando il dovuto spazio ai sogni e al gusto del narrare, racconta l'errare umano attraverso una smaliziata ironia.

11 commenti:

  1. Ciao Lumi :3
    Questa nuova collana sembra davvero interessantissima *_*
    mi piace tantissimo scoprire le tradizioni degli altri paesi, soprattutto se questi paesi non sono i soliti, tipo Inghilterra, Stati Uniti, Francia blah blah blah ovvero quelli più "famosi". Secondo me ci sono tantissimi posti bellissimi con storie fantastiche che vanno la pena scoprire ^_^

    RispondiElimina
  2. Ciao Lumi! Mi ispira così tanto *___* voglio leggerlo tantissimo a dire il vero, ora che l'hai presentato! <3

    RispondiElimina
  3. Ohh quanto amo i volumi di fiabe del mondo... Io ne ho qualcuno delle edizioni del vecchio Euroclub, tutte con copertina blu notte e caratteri dorati, e all'interno delle bellissime illustrazioni. Ogni tanto mi capita ancora di aprirne uno a caso e leggermi una fiaba. Uno dei miei volumi preferiti è quello delle fiabe e leggende vichinghe e degli Indiani d'America *_*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Oh *.* ma sai che dalla descrizione uno devo averlo anche io? Le fiabe di Andersen, con su in copertina una specie di alchimista.

      Elimina
    2. Siiii son proprio quei libri!!!! *_*
      <3

      Elimina
    3. http://www.anobii.com/books/Miti_e_leggende_dei_Vichinghi/01923e1186eced68af

      Elimina
    4. Mi si è cancellato il commento, avevo scritto che ne avevo trovati altri della stessa collana tranne quello sulle fiabe vichinghe. Grazie mille ♥ su Amazon ed ebay non c'è ma non demordo ;)

      Elimina
  4. Vai avanti.. non preoccuparti se i follower vanno via. Io quando ho scelto la mia strada ho perso ben 8 persone nella vita reale... se il follower è andato, nin c'è mai stato... ricorda... "io vado avanti senza di loro, tu fai quello che vuoi" e altra cosa.. tu hai i tuoi tempi di scrittura. Non devi rispettare date. Libera di scrivere come e dove vuoi, io ti sto rispondendo dal cell.. e tra poco posterò qualcosa adesso, dal cell dopo 15 giorni ;D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Le fiabe lapponi non ti interessano? xD
      Comunque hai ragione a dire che il follower andato via non c'è mai stato... come vedi non mi lascio abbattere né da lui/lei né da altro e sono ancora qui a rompervi le scatole ^^
      Grazie per aver letto!

      Elimina
  5. ma sono adatte anche per bambini o sono più rivolte ad un pubblico adulto?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ne leggo qualcuna e ti faccio sapere :)

      Elimina