giovedì 8 gennaio 2015

Lontano dagli occhi...

"Tra le note acute dello stereo percepì un altro suono, era ancora il cellulare ed era sempre lui. [...]
Spense lo stereo e prese fiato. Il display del telefono lampeggiava con la loro immagine, una foto scattata al parco in una splendida giornata di pioggia. Non era ancora riuscita a cambiarla, perché questo gesto avrebbe significato accedere alla galleria immagini del cellulare e quindi guardare la serie illimitata di scatti che li ritraevano insieme e sorridenti."

da Se un giorno ci rincontreremo, di Monique Scisci

3 commenti:

  1. E' per questo che metto immagini a caso per la rubrica.

    RispondiElimina
  2. Splendido.
    Lo metto subito in lista :3

    Come stai, Lumi? :)
    Spero tutto bene, davvero. Ti faccio anche i miei auguri di buon anno. Spero che questo per te sia un bellissimo anno.
    Corro a curiosare tra i tuoi post precedenti, alcuni li ho seguiti ma qualcuno sicuramente mi sarà sfuggito! ;)

    Si, più o meno sono ritornata.
    Spero solo che sono tornata per rimanere. Anzi farò che sia così :)

    RispondiElimina
  3. Non so se è proprio uguale. I miei ricordi sono depositati im qualche modo nella mia mente e tornano per motivi che ancora non so a frammenti... penso che sia giusto il paragone del cellulare, perché è questo che succede, percepisco le stesse cose in modo differente... talmente differente da risvegliare cose... ce l'ho fatta a rispondere!! ;D

    RispondiElimina