lunedì 27 aprile 2015

The art and books Tag

Buon pomeriggio uggioso a tutti! Sono stata taggata da Alenixedda e direi che ci ha proprio visto giusto! Sono interessata all'arte, per cui non potevo esimermi dal rispondere a questo tag creato, come il banner, da Licia del blog La Lepre Marzolina. È stata un'impresa fare gli abbinamenti, ecco cosa ne è uscito:


Maurizio Cattelan - Installazione bambini impiccati in piazza XXIV Maggio:
Un libro controverso

Ad una anonima copertina bianca con su titolo e autore gli ho preferito quella inglese. Blu quasi trasparente di Ryū Murakami, stampato da noi un'unica volta nel 1993, divide da sempre i lettori tra chi lo ha amato e chi ci ha letteralmente vomitato sopra per via delle molte scene di sesso e droga giudicate troppo esplicite. Io so che devo leggerlo, punto. Visto che non ci si capisce un'acca vi lascio la non-trama (purtroppo è talmente vecchio che in internet non c'è altro).
Il romanzo è incentrato sulle vicende di un gruppo di ragazzi di una città giapponese che ospita una base militare americana. Le loro vite si esauriscono nella pratica del sesso (fino al punto di rendere alcune parti del romanzo paragonabili alla pornografia), dell'uso ricreativo di droghe e dell'ascolto di musica rock. La trama è estremamente cupa e tratta temi crudi quali violenza, overdose, suicidio e l'insoddisfazione per il genere di vita che i vari personaggi si sono ridotti a condurre.
Se questo non bastasse, nel 1976 vinse il primo premio al concorso per esordienti organizzato dalla rivista letteraria Gunzo e nello stesso anno anche il prestigioso Premio Akutagawa.

Salvador Dalì - Sogno causato dal volo di un'ape intorno ad una melagrana:
Un libro onirico

Gli insegnamenti di don Juan di Carlos Castaneda. Sottotitolo ideale: Trip. Molte volte non si riesce a capire quando è realtà o quando invece siamo immersi in un magnifico sogno generato dai boccioli di peyote. Onirico, mistico e in molti punti esilarante, confesso che mi sarebbe piaciuto fare la conoscenza di don Juan!

Lucio Fontana - Concetto spaziale:
Un libro senza senso

L'autrice di La ragazza interrotta qui racconta il complicato rapporto con la sua patata(!), o per meglio dire con la vulvodinia, ossia "una condizione vulvare consistente in dolore, senso di bruciatura e fastidio che interferisce con la qualità della vita. Non è presente alcuna lesione fisica riconoscibile, a parte l'arrossamento del vestibolo. La causa può essere attribuita ad un trauma, ma in molti altri casi l'origine è sconosciuta."
Però quel che mi domando è il suo perchè, perchè tradurlo e pubblicarlo, perchè prima di tutto scriverlo da parte della Kaysen. Non contiene nulla sul fronte medico, solo una donna che accusa bruciori 'lì' e la sua impossibilità a fare sesso. Avendolo letto per primo ora ho paura a leggere La ragazza interrotta!

Cesare Inzerillo - Bird of Paradise:
Un libro che mette i brividi

Lunga è la notte di Anthony Flacco. Basta dire che ho l'ebook ma non l'ho nemmeno caricato nel dispositivo tanto mi spaventa?

Chagall - Promenade:
Un libro tra realtà e fantasia

Il libro che ha ispirato Miyazaki per La città incantata, da molti considerato il suo capolavoro. È in verità molto diverso dal film, qui la protagonista avrà un piacevole e stravagante soggiorno nel paese della Valle della Nebbia, anche detta "Strada Matta" presso dei conoscenti di suo padre.

Leonardo da Vinci - La Gioconda:
Un libro che è un'opera d'arte

Presumo che la risposta prevedesse un libro giudicato una Bibbia personale, ma se penso ad un'opera d'arte cartacea mi viene in mente questo. Unicorni ad acquarello fa parte di una serie di libri (sono compresi draghi, fate, paesaggi fantasy) atti a fornire le prime basi per dipingere creature fantastiche con la tecnica appunto dell'acquarello. Sfogliandolo gli occhi fanno festa, i disegni sono meravigliosi, perfetti, incantevoli ♥

Vermeer - Art of Painting:
Un libro nel libro

Perchè quando spulcio tra gli Oscar Junior di Jerry Spinelli trovo sempre e solo "Fuori dal guscio"? Grrr. La tessera della biblioteca sembra davvero carino! Cosa meglio di una tessera bibliotecaria per descrivere i magici poteri della lettura?
Quattro racconti formano la magia di questo libro, la cui protagonista è una tessera di biblioteca che aiuta ragazzini lontani dai libri ad appassionarsi a questo tesoro di ricchezza. C'è chi si appassiona all'avventura e abbandona le cattive compagnie, chi ha gli occhi stravolti dalle immagini televisive e li riposa tra le righe di un buon libro, chi cerca il ricordo della mamma scomparsa e ne sente il profumo in un racconto, chi vede un'amicizia nascere nel silenzio di una biblioteca e decide di non perderla più.
Van Gogh - Autoritratto:
Un libro "folle"

L'indispensabile Catalogo ACME! Unica pecca, mancano i contatti per ordinare!

Vediamo vediamo, chi ama l'arte? Taggo a mia volta curiosa di conoscere le risposte di


Naturalmente ragazze siete anche libere di non farlo :)
A presto!

6 commenti:

  1. Grazie mille Lumi per aver partecipato!! Hai scelto dei libri molto interessanti: quello di Murakami e di Castaneda mi interessano parecchio! E beh, il catalogo dell'ACME lo vorrei tanto sfogliare! *_*

    RispondiElimina
  2. Il catalogo ACME! Ricordo che Serena ne parlava sempre bene ahah

    RispondiElimina
  3. ciao
    grazie per il tag.- Io non sono molto esperta di arte, proprio non me ne intendo. Vediamo cosa riesco a fare.

    RispondiElimina
  4. Anche io, alla fine, ho redatto questo "art and books tag" Devo dire che in alcuni punti mi sono bloccata.

    RispondiElimina
  5. http://haylin-robbyroby.blogspot.it/2015/04/the-art-and-books-tag.html fatto qua il tag. Ciao

    RispondiElimina
  6. Bel Tag, magari lo faccio anche io!
    I libri che hai associaciAto sono curiosi e non ne conoscevo nessuno.

    RispondiElimina