lunedì 20 luglio 2015

Tag: Book Blogging things I suck at

Buongiorno! Oggi un bel tag di auto-sputtanamento scovato giorni orsono su The Bookshelf di Mel e Mys come testimonia il banner promotore del tag. In cosa consiste? Nell'elencare cinque cose inerenti alla blogosfera e all'essere blogger in cui si fa schifo. Cinque grandi difetti che trasposti sulla pagina bianca di Blogger possono anche essere incentivo a migliorarsi, e se cinque sono pochi ci si può avvalere dei random sucks!
Vado subito a stilare la mia lista di difetti.


SUCK #1 GRAFICA
Non so fare nemmeno i banner senza un aiuto esterno (perchè il mio è l'unico blog a non avere uno straccio di banner? Ecco). Sono per l'esattezza sette anni che Raito Yagami sopporta supporta le mie idee grafiche, la pecca è che non si è mai 'attrezzato' per creare template ma solo immagini e banner. Io mi sento al contempo idiota, impedita e rompiscatole per cui non parlo a nessuno di questa mia specie di malessere. Non vorrei cambiare grafica ad ogni occasione di festività o cambio di stagione, ma almeno una volta all'anno sarebbe ammissibile. E invece niente.

SUCK #2 RIMANDARE È BELLO
Trovo un tag che mi piace? Metto nei preferiti il post del blog che lo ospita oppure ricopio i dati in una bozza e lo lascio a decantare. La durata è assolutamente variabile (il più vecchio è datato 27 gennaio 2014). La medesima cosa capita con recensioni e normali interventi. Ci sarebbe da chiedersi perchè mi comporto così ma converto solo in virtuale quel che faccio nel reale, ossia rimandare, rimandare, rimandare.

SUCK #3 OMAGGI DELLE CASE EDITRICI
Ogni volta che in un blog leggo che un libro è stato donato dalla casa editrice o che il blogger ringrazia la casa editrice per avergli inviato la copia di un romanzo, io penso solo: non aveva i soldi per andarselo a comprare? Io risparmio fino all'ultimo centesimo, non compro nemmeno la batteria nuova del cellulare e me ne sento dire di tutti i colori dai miei genitori perchè quando esco rientro sempre a casa con almeno un libro (non sempre ma loro la vedono così), poi apro un blog qualsiasi... e boh, non riesco ad essere felice per il/la blogger, mi sento soltanto una blogger di serie Z appena agli inizi quando a settembre il blog compie uh già tre anni.

SUCK #4 RECENSIONI
Essendo il mio un blog letterario dovrei scrivere la recensione di un romanzo non appena lo termino. Sbagliato. Ci sono volte in cui cerco di esternare quel che ho provato leggendo ma più ci penso più effettivamente non ce la faccio (vedi titoli come Proibito, Mio fratello Simple, Sei come sei, I gatti di Nizamuddin), ed altre in cui non sento la necessità di scrivere una recensione. Non leggendo titoli noti so che spesso può essere un errore (la recensione di Niente mi basta è tuttora il post più letto con 1388 visite e per quante librerie giri non l'ho visto una volta una sugli scaffali!)

SUCK #5 ESSERE PRESENTE
Rispetto al passato dove commentavo ogni singolo post degli amici e rimanevo anche quaranta minuti (cronometrati) su un post cercando di mettere giù un commento alla bell'e meglio, ora né sto così tanto sopra un post se la risposta non mi viene immediata né commento tutto di tutti. Siete numerosi e spesse volte non vi limitate ad un post al giorno, ammetto il mio limite di non riuscire a starvi dietro e invidio la vostra costanza e il vostro entusiasmo che ho perduto da tempo.

RANDOM SUCKS
# non fotografo le nuove entrate
# mi piacerebbe tenere qualche rubrica settimanale ma non vorrei essere l'ennesimo blog fotocopia
# dovrei aprire una pagina Facebook, se fossi ancora iscritta a Facebook
# dovrei passare subito dai nuovi iscritti, se in sei mesi si iscrivessero più persone però sarei più motivata

Sono una pessima blogger. Inutile dire che taggo tutti, anche tu che stai leggendo, dimmi se condividi i miei difetti o se nell'armadio ne nascondi altri.
A presto!

05/12/2015 - Avvistata una copia di Niente mi basta in un punto Feltrinelli

12 commenti:

  1. Anche io ho fatto questo tag pochi giorni fa, e alcuni punti coincidono in pieno! Soprattutto la parte delle CE, condivido quello che hai scritto ^^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Che bello sapere di non essere l'unica a pensarla così :3
      Passo a leggerti!

      Elimina
  2. Relax, amica Xd La mia grafica, per esempio, è stata realizzata su richiesta. Neppure io sono in grado di sistemare il mio blog. Ma sopratutto, ho un rapporto conflittuale col richiedere una collaborazione con le case editrici. Da una parte mi sembra strano, dall'altra non voglio finire col leggere gli stessi libri che recensiscono tutti gli altri blog

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Forse sono io tirchia ma ho visto in giro ragazze che creano template e chiedono 25 € O_O 25 € (le vecchie 50.000 lire!) per qualcosa di virtuale che finisce su internet e non puoi 'toccare con mano', ma scherzano o sono serie? A parte il fatto che se la famiglia venisse mai a sapere che ho fatto una cosa del genere mi sbrana, preferisco tenermi i soldi e continuare a piangere perchè sono una frana in fatto di grafica :P
      Per quanto riguarda le case editrici, sono d'accordo. È anche vero che puoi chiedere tu i libri da recensire per cui bene o male ti è permesso spaziare sulle nuove uscite, ma comunque nei blog girano sempre gli stessi titoli. Se lo facevi anche tu dove mai avrei pescato l'antologia I vampiri tra noi? Grazie :3
      Poi vabbè se non si fanno avanti loro non mi piace fare la spudorata e chiedere. Tralasciando il fatto che nessuno mi ha ancora scritto e che se ti proponi tu non rispondono...

      Elimina
    2. Per la grafica mi sono affidata a daydream design, e tutto sommato del prezzo non mi lamento. Anche perché non l'ho pagato 25, effettivamente XD
      Prima a poi ho intenzione di provare a spaziare nelle collaborazioni, magari solo per qualche specifica casa editrice ma finirei col soffocarci... ne sono certa. Forse l'unica con cui vorrei attuare un collaborazione sarebbe la Multiplayer edizioni, perché bene o male, pubblica libri di mio gusto. Con le dovute eccezioni ovviamente. Almeno sono abbastanza certa di non dovermi sorbire drammi romantici di young adult senza particolare spessore.

      Elimina
  3. Grafica grafica grafica! È praticamente il mio incubo! Dopo mesi non ho ancora creato una grafica, non ho un banner, non ho inventato rubriche>_<
    E non dimentichiamo che non collaboro con CE e ultimamente no seguo nemmeno molto gli altri blog! Dovrei proprio fare questo tag, se c'è una cosa che so fare quella è prendermi in giro

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il tag sarà stato creato apposta per prendersi un po' in giro, dopo tutto siamo umani e non immortali e il confrontarsi tra chi è capace di fare cosa e chi no è sempre piacevole.
      Se lo farai verrò a leggere le tue risposte. E non essere troppo severa con te stessa perchè come vedi non sei sola ;)

      Elimina
  4. amo questo tag!! La grafica è anche un mio problema... faccio proprio schifo, non ci caisco nulla >.<

    RispondiElimina
  5. Io ho avuto centinaia di blog, scrivevo sui blog quando per andare a capo dovevi digitare uno strano codice con asterischi e maiuscole, ieri ho scritto un post dopo 4 anni di assenza da quello che ritengo sia un mio blog, sono entrato digitando una password e ce l'ho fatta, quindi un po' ti capisco, è una figata avere blog come il tuo, dove non devi sottostare a nessuna legge bloggheriana

    RispondiElimina
  6. Mi piace troppo questo tag :3 probabilmente si aggiungerà alla mia lista infinita di tag da fare xD da questo punto di vista sono proprio come te. Scopro diecimila tag e li salvo, poi però me ne dimentico (oppure non lo pubblico perché è stato postato da tutti i blog e risulterei ripetitiva). La tua grafica a me piace moltissimo. Diciamo che è diventato una sorta di biglietto da visita quell'header :) al massimo, se proprio vorresti fare qualche cambiamento, potresti cambiare lo sfondo (ti aiuterò volentieri a cercarne qualcun altro), ma l'intestazione dovresti lasciarla u.u
    Per quanto riguarda le collaborazioni con le ce, in parte la penso come te. Ci sono blogger che ricevono quantità industriale di libri da diecimila case editrici diverse. Io ho iniziato da poco a collaborare con la Piemme e la Multiplayer ed ho scritto ad altre due-tre ce che in generale seguo molto. Alcune ne approfittano (tant'è che l'altro giorno mi ha scritto una tizia che aveva appena aperto un blog e che voleva gli indirizzi delle case editrici). Io in generale faccio come te. Metto da parte i soldini e compro i libri che posso permettermi. La collaborazione per me non è soltanto ricevere libri gratis, ma anche organizzare iniziative (come giveaway, contest e cose varie :3).

    RispondiElimina
  7. Le rubriche del lunedì, del mercoledì, del giovedì e via di seguito...
    Non ce la posso fare.
    Il blog andrebbe scritto quando ci va di farlo, non deve essere un lavoro o un obbligo.

    RispondiElimina
  8. Bel tag, fatto anche io qualche giorno fa! Eh sì, sono una pessima blogger anch'io, non riesco a rispettare le scadenze, scrivo solo quando e se mi va, e inoltre sono una schiappa vera con la grafica :')

    RispondiElimina