martedì 28 giugno 2016

Liebster Award 2016!

Ciao a tutti. Ho lasciato il blog senza aggiornamenti per qualche giorno, qualcuno potrà aver pensato che sono la solita entusiasta del rientro che poi trascura il tutto. La verità è che st(av)o valutando di prendermi un'altra pausa, ma stavolta in maniera definitiva. Perchè... esaminiamo la faccenda: se sotto i follower si vedono ancora gli avatar di gente che si è iscritta due anni fa qualcosa non va. Dopo quasi quattro anni un blog normale sarebbe già dovuto arrivare almeno a 250-300, invece proprio qualche mattina fa l'ennesimo utente ha deciso di salutarmi. Questi avatar, sempre gli stessi, è come se non facessero che dirmi "non stai facendo bene il tuo lavoro" ed è una cosa che mi annienta, mi attanaglia.
Non so se devo regalare orologi d'oro ai nuovi lettori per fargli venir voglia di fermarsi invece che lasciare il link del loro blog e sparire, ma sicuramente indirò un giveaway per festeggiare la fine di questa utopia, tanto se continua così se ne parlerà tra un anno o due quindi ho tutto il tempo del mondo per organizzarlo, perfino per trovare un lavoro per finanziarlo. Che amara consolazione.
Detto questo, ho ricevuto il premio dalla sempre gentilissima Ika. Forse ci ho messo più tempo del dovuto ma volevo assolutamente rispondere, ed ecco qua:



Ringraziare chi ci ha nominato.
Già fatto ma ancora grazie Ika, se mi sono meritata questo premio forse qualcosa di buono l'ho fatto alla fin fine ♥

Scrivere qualcosa sul blog che preferite:
Hai un blog ben curato che gestisci con maestria, non parli dei soliti quattro titoli ma anzi sai anche andare oltre alla lettura e questo è un sospiro di sollievo per me. Il ricevente è top secret :P ho più di un preferito e scrivere soltanto di uno non è giusto nei confronti degli altri che si fanno il mazzo per tenere in vita i loro spazi

Rispondere alle 11 domande che ti ha fatto la blogger:

1) Qual è il tuo film preferito (tra quelli poco conosciuti)?
House Party (1990), regia di Reginald Hudlin con nel cast un giovanissimo Martin Lawrence. Naturalmente in Italia non è mai uscito il dvd e l'unica copia in mio possesso è una registrazione da rai 2 su vhs, ma semmai vi capitasse guardatelo, è veramente uno spasso!

2) Stessa domanda per quanto riguarda il libro preferito!
A costo di ripetermi ma è il primo ed unico che mi viene in mente, Il dio femmina stuprato nel bosco di Stefano Marcelli, clicca qui per leggere la mia recensione

3) Se potessi essere una creatura del mondo fantasy, quale saresti? Perchè?
Nella presentazione affermo di essere una fenice, mi piace moltissimo il significato di questa creatura leggendaria e mi rispecchia assai molto. Però se potessi sceglierei di essere un unicorno ♥ il perchè ha origini molto lontane, da una vhs contenente il film a cartoni animati L'ultimo unicorno


Combo registico della levatura Rankin/Bass, firmatari, tra gli altri, di The Hobbit e Il volo dei draghi, per la giapponese Topcraft che ha in squadra animatori che porteranno a compimento classici come Nausicaä della valle del vento, Laputa - Il castello nel cielo, Una tomba per le lucciole e conseguentemente alla nascita dello Studio Ghibli.
Se all'estero questo film meraviglioso può decantare esemplari edizioni blu-ray e persino in 3D, L'ultimo unicorno è pressoché sconosciuto in Italia, al punto che si pensa addirittura che da noi non sia mai arrivato. E invece io posso smentire la triste novella!

La mia amata cassetta stampata dalla Panarecord nel 1991.
Testimone il saccucciolo Lebez ^^

4) In che mondo libresco o filmico ti piacerebbe vivere almeno per un giorno?
Nel Paese dei Gatti de La ricompensa del gatto

5) C'è stato un film e/o un libro che ti ha cambiato la vita (o anche il modo di pensarla su una determinata cosa...)?
Se ne parlava giusto con Raito Yagami in questi giorni, che a furia di fare il conto alla rovescia per quando due dei suoi amici partiranno alla volta della Puglia non riesce a godersi appieno questi ultimi giorni in loro compagnia. Mi è venuto spontaneo ricordargli Colpa delle stelle, di riguardarselo. Si, di sicuro Colpa delle stelle (soprattutto il libro) ha cambiato la mia visione su questo

6) Quali tre mete sceglieresti se potessi viaggiare solo in tre luoghi nel corso di tutta la vita?
Norvegia, Oktoberfest (non ci sono mai stata ma sono sicura che ci sia da divertirsi! Rispettando il proprio corpo ovviamente), e le isole Fær Øer, mi affascinano da un bel po'. Che pace e tranquillità devono regnare sovrane! *.*

7) Che città o stato (o Paese) ti è rimasto nel cuore?
Mi piacerebbe rispondere a Stato ma purtroppo a parte il mio sono stata solo in Svizzera -.- vergognandomi come una scimmia rispondo Bologna

8) Quali sono le tre caratteristiche che ti rappresentano maggiormente?
Pigra, con la sindrome di Peter Pan fino al collo, distaccata ma non nel senso che gli si attribuisce maggiormente, perchè sono affettuosa con le persone che mi sono care. Il distacco è verso i notiziari, il non voler saperne di cosa accade nel mondo o anche solo nella casa di fronte. Per vivere un po' più in pace lascio la libertà di etichettarmi come insensibile e che vivo su un pianeta tutto mio.
Questa canzone rispecchia alla perfezione quel che intendo:


9) Poniti una domanda che ti piacerebbe ti ponessero e rispondi (mi sono spiegata?)!
Cercano una ragazza per un lavoro a Padova, puoi essere interessata e venire a vedere?
Sì grazie, prendo il primo treno e sono da voi!

10)Quali sono i cartoni/libri/film della tua infanzia?
Suddivido per categorie:

-Cartoni-
Da bambina ero una drogata di cartoni, bastava che scorgessi un disegno animato in tv e lo guardavo anche se non lo conoscevo, passavo dai mini pony all'Uomo Tigre come dall'antipasto al dessert. Credo di non aver visto solo Ken il guerriero, troppo sanguinolento. Ho praticamente assorbito tutto il palinsesto anni '90 quindi è difficile fare una sola scelta e mi butto invece su una lista casualissima: Tartarughe NinjaHeidi, Le avventure del Bosco Piccolo, Sailor Moon, Mignolo e Prof.Niente paura, c'è Alfred!, Braccio di ferroThe Real Ghostbusters, i quasi omonimi Filmation's GhostbustersLupin, Batman, Conte Dacula, Blinky BillRanma ½, I GummiL'ispettore GadgetScuola di polizia, Cantiamo insiemeTazmania, I FlintstonesSampei, Alvaro e CamillaCip & Ciop agenti speciali, DuckTales - Avventure di paperi, Gli orsetti del cuore

-Libri-
Una miseria a confronto ma non ero una lettrice da piccola (non di libri almeno), Le avventure di Pokonaso di John Grant e Le storie dello Zio Barba di Gianni Rodari

-Film-
Anche qui vince l'animazione, soprattutto con i film Disney e Alice nel paese delle meraviglie che, per un bel periodo (un po' meno per i miei genitori) della mia piccola vita, guardavo ogni sacrosanto giorno, poi quelli che conosco fotogramma per fotogramma, vale a dire La spada nella rocciaRobin HoodBambiDumbo e Canto di Natale di Topolino. Non Disney abbiamo L'ultimo unicorno, La fattoria degli animali, La collina dei conigliChi ha incastrato Roger Rabbit?Pomi d'ottone e manici di scopaLa storia infinita, The Mask, Ritorno al futuro - Parte III (i primi due li vidi la prima volta alle superiori xD), Desideria e l'anello del drago, CasperVolere volare, i film di Don Bluth in particolare Brisby e il segreto di Nimh mi ha terrorizzata a tal punto che ancora oggi mi rifiuto di vederlo. E gli intramontabili e spesse volte noiosi perchè trasmessi di continuo della coppia Bud Spencer e Terence Hill. Ciao Bud, grazie delle risate!

11)Consigliami tre canali youtube che segui (se non segui youtubers, vanno bene anche siti, blog e qualsiasi altra cosa!)
Il problema è che a differenza di altre colleghe blogger appassionate di make up, cucina e feticci che si confanno a una donna, il mio amore dopo i libri è la musica black metal per cui come faccio a consigliare dei siti? Posso consigliare una youtuber normalissima, una ragazza con un'anima stupenda, sempre gentile e disponibile con tutti, che già da anni seguivo su Blogger e ogni tanto ricompare anche su questi lidi. Ecco il suo canale, mentre il suo blog è Breath Me. Dimenticavo, il nome è Barbara.
Data la consegna e le mie passioni arrivare a tre è un'impresa titanica quindi preferisco fermarmi qui

Scegliere 11 blog con meno di 200 iscritti e informarli del premio ricevuto
Ma chi ha meno di 200 iscritti? Solo io ormai.

I wanna be a fangirl
Ariadne's Diary
Libri per vivere

Formulare 11 domande per i blog che hai nominato

1. Se potessi entreresti nella tana di Totoro o del Bianconiglio? Motiva la tua scelta.
2. Ti piace comprare libri in edicola?
3. Un incipit che sai a memoria. Trascrivilo e riporta titolo e autore.
4. Hai mai sperato che finisse tutto bene ma sotto sotto facevi il tifo per il cattivo? Va bene sia nel mondo di carta che in quello di celluloide (io ad esempio in Highlander volevo che vincesse Kurgan xD)
5. Qual è il tuo pokémon preferito? Perchè? Non dire solo per l'aspetto! :P
6. Come conservavi le foto scattate col cellulare prima di aprire un account Instagram (se ce l'hai)?
7. Il tuo pantheon di dei preferito.
8. Un finale tragico libresco/cinematografico che va bene così com'è, addolcirlo equivaleva ad una forzatura.
9. Vinci un biglietto per una meta esotica a tuo piacere che non hai mai visitato. Dove ti piacerebbe andare? Con chi? Cosa porteresti a casa come ricordo? Organizza il tuo viaggio!
10.Gelato al gusto di...?
11.Tre film tra i più brutti, insulsi e recitati male che tu abbia mai visto!

lunedì 13 giugno 2016

Mi è stato vietato di comprare libri 😱

Ciao! Prendiamo tutti nota della data di oggi, lunedì 13 giugno 2016, perchè, a distanza forse di mezz'ora l'uno dall'altro, sono giunti a destinazione sia il pacco di Ibs che quello di Libraccio. Ma non è questo ad essere rilevante. Il fatto sensazionale è che per il momento essi saranno gli ultimi.
Tutto nasce dalla richiesta propostaCi (sorella di mezzo, altra allegra lettrice e compratrice in particolare): se riusciamo, non comprare altri libri per almeno sei mesi. SEI. MESI. Per caso abitiamo su Mercurio dove ogni ottantotto giorni c'è un giro completo del pianeta ergo Natale è più vicino che mai risultato si possono chiedere libri come regalo? Non tanto perchè non si ha la più pallida di cosa leggere (per questo vi rimando alla mia TBR), quanto perchè il numero di libri ancora da acquistare è sempre e resta spropositato. Con tutto l'amore che nutro verso la mia famiglia e lo spazio che via via si riduce, non credo di poter resistere all'impulso per sei mesi effettivi... ma l'idea di tentare mi solletica. Poi se uno o più di questi titoli assolutamente (almeno per me) da non lasciarsi scappare viene venduto al mercatino per una cifra ridicola è normale cedere no?
La lista di seguito contiene SOLO libri che desidero in cartaceo. Mi sento male.

Se comunque tra questi ne avete qualcuno che intendete buttare, prima di farlo scrivetemi:
sentieridineverossa@gmail.com

P.S. Vi piacerebbe se portassi la rubrica From my wishlist su queste pagine?
LEGENDA:
= fuori catalogo
✓ = acquistato
NARRATIVA
1) Abbiamo sempre vissuto nel castello - Shirley Jackson
2) Gli interessi in comune - Vanni Santoni 
3) Il dio femmina stuprato nel bosco - Stefano Marcelli ✓
4) Kiki. Consegne a domicilio - Eiko Kadono
5) L'incubo di Hill House - Shirley Jackson ✓
6) La signora della barca-Il ponte dei sogni - Murasaki Shikibu
7) Lost in translation - Ella Frances Sanders
8) Picciola - Xavier B. Saintine 
9) Piccolo. Anche i conigli hanno un'anima - Renzo Cassigoli 
10)Pinocchio 2112 - Silvio Donà
11)Ti-Puss - Ella Maillart
12)Wesley il gufo. L'incredibile storia d'amore tra un gufo e la sua ragazza - Stacey O'Brien


CLASSICI
13)Epigrammi - Seneca
14)Favole della dittatura - Leonardo Sciascia
15)I cani della peste - Richard Adams 
16)Il golem - Gustav Meyrink ✓
17)Il vulcano malato. Lettere 1832-1866 - Charles Baudelaire
18)La capitale delle scimmie - Charles Baudelaire
19)La fermezza del saggio-La vita ritirata - Seneca
20)La provvidenza - Seneca
21)Le consolazioni, a Marcia, alla madre Elvia, a Polibio - Seneca
22)Lettere a Lucilio - Seneca
23)Medea e Fedra - Seneca
24)Morfina - Michail A. Bulgakov
25)Un anno in campagna - Richard Adams 


BAMBINI/RAGAZZI
26)Break. Ossa rotte - Hannah Moskowitz
27)Dopo quel viaggio. Diario di bordo di una ragazza che ha imparato a vivere con l'AIDS - Valéria Piassa Polizzi 
28)E con Tango siamo in tre - Peter Parnell, Justin Richardson
29)I sei pranzi di Sid - Inga Moore
30)Il mio cuore e altri buchi neri - Jasmine Warga
31)Là fuori. Guida alla scoperta della natura - Maria Ana Peixe Dias, Inês Teixeira do Rosário
32)La regina delle ombre - Marcus Sedgwick
34)La rivolta dei cinghiali - Gian Paolo Ceserani 
35)Mi ammazzo, per il resto tutto ok - Ned Vizzini 
36)Ore 11, torta al cioccolato - Caroline Pitcher
37)Shakespeare raccontato ai bambini - Charles e Mary Lamb


SAGGISTICA
38)102 chili sull'anima - Francesca Sanzo
39)Anatomia della malinconia - Robert Burton 
40)Barbie. The icon - Massimiliano Capella ✓
41)I figli. Tenerezze e crudeltà nelle famiglie degli animali - Isabella Lattes Coifmann 
42)Il diavolo veste la 40. La storia semiseria di un'ossessione personale - Valerie Frankel 
43)Il libro dei libri perduti. Storia dei capolavori della letteratura che non leggerete mai - Stuart Kelly 
44)Il mito della droga. La persecuzione rituale delle droghe, dei drogati e degli spacciatori - Thomas S. Szasz 
45)Il segreto di Mary la cuoca - Anthony Bourdain ✓
46)L'arte di correre - Haruki Murakami
47)La parola fine. Diario di un suicidio - Roberta Tatafiore ✓
48)Natura morta con custodia di sax - Geoff Dyer ✓
49)Norvegia - Fabio Bourbon
50)Oro bianco - Nicola Gratteri, Antonio Nicaso
51)Perché la gente si droga? E altri saggi su società, politica, religione - Lev Tolstoj
52)Quelli della notte: gufi e civette - Cesare Della Pietà, Marco Mastrorilli
53)Racconti e leggende popolari norvegesi - Peter Christen Asbjørnsen
54)Svartedauen. La morte nera - Theodor Kittelsen
55)Un urlo rosso sangue - Marilee Strong 


MUSICALI
56)Black metal. Il sangue nero di Satana - Vincenzo Trama
57)In arte James Douglas Morrison. Tra decadentismo e beat generation: la lucidità di una visione - Pietro Doto
58)Io sono Ozzy - Ozzy Osbourne
59)Jim Morrison. Black Book. Trip, aforismi, ribellioni - William Mandel
60)Jim Morrison. Diario fotografico - Frank Lisciandro
61)Jim Morrison. Lo sciamano & il peyote - William Mandel 
62)Jim Morrison. Una conversazione tra amici - Frank Lisciandro
63)Jim Morrison. Vita, morte, leggenda - Stephen Davis
64)La Legione Nera. Black metal e rock "satanico" - Cedric Cunningham 
65)La Red Special di Brian May - Brian May ✓
66)Mustaine - Dave Mustaine, Joe Layden
67)Soul on fire: Peter Steele tra Carnivore e Type O Negative - Jeff Wagner ✓
68)The heroin diaries. Un anno nella vita di una rockstar allo sbando - Nikki Sixx, Ian Gittins 
69)Wake up! I numi tutelari di Jim Morrison - Francesco Guadalupi


POESIA
70)Frammenti del creato. Riflessioni, racconti, poesie sulle farfalle - Hermann Hesse
71)Gli scaldi: poesia cortese d'epoca vichinga - Ludovica Koch 
72)Letteratura e poesia dell'antico Egitto - Edda Bresciani 


FUMETTI E GRAPHIC NOVELS
73)Altri coniglietti, altri suicidi. Tanti nuovi modi per morire - Andy Riley
74)Favole. Ediz. integrale - Victoria Francés
75)Paperino nel fantastico mondo di Reginella 
76)Un'iperbole e mezza - Allie Brosh
77)Welcome to the NHK - Tatsuhiko Takimoto

giovedì 9 giugno 2016

Avviso per una miglior comunicazione


Da qualche giorno ho un problema che comincia ad essere fastidioso: le notifiche degli ultimi post arrivano sulla home page di Blogger con molto ritardo, persino poco fa credevo di stare leggendo un articolo pubblicato da tre ore quando invece ne aveva più di ventiquattro. Ho addirittura trovato notifiche a post del 2015 come appena usciti! Probabilmente sbaglio a non seguirvi tramite Bloglovin che è stato creato apposta e che se continua di questo passo sostituirà la bacheca di Blogger. Perchè poi non devo rimanerci male e progettare un altro periodo di vacanza se passano delle ore e i miei scritti non vengono neanche aperti, se Blogger non avverte della loro nascita! Ma da quando Blogger ha iniziato a perdere colpi? Già non so più esattamente chi tuttora risulta iscritto ai followers e chi no. Io credo di non aver 'perso' nessuno di voi perchè non mi iscrivo mai con l'account di Google... ma se così non fosse non esitate a farmelo sapere!
Vi lascio i miei contatti di Bloglovin e Blogger per quanto mi riguarda scende di uno scalino per l'affidabilità. Che gioia, dopo quasi sei anni di servizio!

lunedì 6 giugno 2016

TROPPI libri

Nel nostro paese vengono pubblicati ogni giorno circa 170 libri per un totale di 55.000 titoli stampati l'anno.

Per far posto alle "novità", i libri hanno una "vita media" di circa 40-60 giorni (nel 2000 resistevano 90 giorni sugli scaffali) e ogni anno vengono ritirati dal mercato circa 40.000 volumi (dal 1996 al 2005 sono usciti dalla circolazione 373.787 libri). Quindi, se la matematica non è un'opinione, il 35% della tiratura di quei 170 libri editi al giorno, è destinato al macero.

Negli ultimi 5 anni sono stata pubblicati più titoli rispetto al passato: 600.000 nel 2005 contro i 370.000 del 2000.

La tiratura media per ogni titolo si mantiene vicina alle 5000 copie (che diventano circa 6000 per i titoli stranieri), ma quasi il 60% dei titoli pubblicati non vende neanche una copia (e acutamente notava Stefano Lorenzetto su Il giornale: "segno che persino i parenti più stretti sono disinteressati a conoscere ciò che taluni scrittori hanno da dire") e in questo probabilmente è da rintracciare una delle cause della scomparsa dei libri di cui al punto 2.

La ferma tendenza ad abbondare, sovrastimando le vendite e la capacità delle menti...

Quasi una famiglia su dieci (9,1%, pari a circa 2,3 milioni di famiglie) dichiara di non avere nemmeno un libro in casa. Anche nei casi in cui è presente una libreria domestica, il numero di libri disponibili è molto contenuto: il 29,1% delle famiglie possiede non più di 25 libri e il 64,4% ha una libreria con al massimo 100 titoli.

Sul fronte opposto, si stima che il 26% delle famiglie possegga più di 100 libri.
La presenza di libri in casa è condizione necessaria ma non sufficiente a favorire la lettura. Infatti, più di una persona su cinque tra quelle che dichiarano di disporre di oltre 400 libri (22,2%) non ne ha letto nemmeno uno e quasi una su quattro (24,5%) ha dichiarato di leggere non più di tre libri all'anno.

Fonti:
http://www.diludovico.it/seiamontanelli/2007/05/02/si-stava-meglio-quando-si-stava-peggio/
http://www.istat.it/it/files/2016/01/Lettura-libri_2015.pdf?title=La+lettura+in+Italia+-+13%2Fgen%2F2016+-+Testo+integrale+e+nota+metodologica.pdf