giovedì 15 settembre 2016

Chi non ha letto... vuol farsi rileggere :)

Buongiorno carissimi, ben ritrovati!
Ebbene sì, quest'anno ho beneficiato delle quattro settimane di ferie materne per fare un quasi esaustivo giro tra Piemonte, Liguria e Valle d'Aosta. Non erano esattamente le vacanze che avevo progettato e sperato ma well, ci sarà tempo, denaro e quant'altro.
Ho posticipato fino all'estremo la mia ricomparsa su queste pagine in primo luogo per una cosa: HO LETTO UN SOLO LIBRO IN TUTTA L'ESTATE! Precisamente Dášeňka di Karel Čapek, preso gratuitamente sui tavolini del bookcrossing organizzato nella mia città. In pratica qualcuno lo aveva lasciato lì a disposizione di tutti, io convinta fosse un altro scritto in una lingua straniera lo apro... e trovo foto di un cucciolo e il testo in italiano, mio. Un libriccino mai sentito prima per cui nel 1992 bisognava sborsare 20.000 lire ottenuto gratis.
Per compensare le mie mancanze non sono rimasta senza nuovi libri da leggere chissà quando, ne ho ben undici più uno da Ebay spedito lunedì più tre dal pacco di Ibs in partenza, che bellezza!

A proposito di nuove entrate volevo farvi partecipi della mia intenzione di iscrivermi ad un paio di social che mi auguro possano integrarsi al meglio a dove mi piacerebbe portare Sentieri di neve rossa. Purtroppo ho constatato a mie spese quanto i social siano fondamentali per promuovere di tutto, dalle campagne al prodotto più rivoluzionario ed inutile di questo mondo. Per anni mi sono ostinata a limitare la mia presenza su social che, almeno qui in Italia, non hanno molta presa sul pubblico: Twitter? Non si capisce niente, e poi 140 caratteri finiscono in fretta e i link come si mettono? aNobii? Meglio Goodreads, anche se è tutto in inglese. Youtube? Non sei una youtuber, carichi qualche canzone ogni tanto. Morale della favola dovrebbe cambiare almeno metà dei bottoni a forma di castagna, non fosse che la loro creatrice si è come dissolta nell'etere da quasi un anno.
Comunque le mie scelte (festeggiate con me) sono ricadute su Instagram e -udite udite- Facebook. Nei prossimi giorni ci saranno tutti i link e relative pagine disponibili e cliccabili atti a raggiungermi. Il motivo che ha fatto sì che io sia arrivata fino ad oggi senza di loro è che sono ancora senza un nome. Ma arriveranno perchè finalmente sono decisa a promuovere questo spazietto se non voglio lasciarlo morire.
Nel frattempo raccontatemi pure della trentina di romanzi che avete letto mentre io me la spassavo in montagna xD ecco il mio, naturalmente fuori catalogo.
Come sono andate le vostre vacanze? Ci rileggiamo al più presto! Intanto che ancora si scervella sul nome per Instagram

Titolo: Dášeňka ovvero La vita di un cucciolo
Autore: Karel Čapek
Editore: Biblioteca del Vascello
Anno di pubblicazione: 1933
Genere: Romanzo breve 
Pagine: 91
Prezzo: £. 20.000
Osservare le prime ore di vita della cagnetta Dášeňka, inseguirne le buffe malefatte, scoprirne i capricciosi segreti, raccontarle favole per cani è per il narratore una delle maniere possibili di giungere alla conoscenza e di stabilire una più fruttuosa comprensione fra gli uomini. Qui si comincia da bambini, ovvero veniamo invitati a ricominciare come bambini. Con i disegni e le fotografie dell'Autore.

E non dimentichiamo, insieme ai Type O Negative, il brano portante di questa torrida estate:

3 commenti:

  1. Che bello che tu abbia deciso di tornare a scrivere qui! :)

    ps. Non vedo l'ora di seguirti sui social!

    RispondiElimina
  2. Ti seguirò con tanto, tantissimo piacere ovviamente! Comunque potevo forse non taggare questo blog in un tag? :3 Ecco qui il link: https://ikadreaming.blogspot.it/2016/09/tanti-auguri-dreaming-wonderland-3-40.html Spero ti faccia piacere :3

    RispondiElimina
  3. Ciao Lumi! Mi sembra super dolcissimo questo libricino *^*

    Io quest'estate mi son data un po' da fare! Ho letto Il Diavolo veste la quaranta, Inchiostro, Alice i giorni della droga e.. non ricordo neanche più D:
    Adesso sulla mia scrivania mi stanno attendendo L'imperfetta, I let you go (in inglese) e The lonely hearts club!

    RispondiElimina