martedì 4 ottobre 2016

Tag: Autunno nei libri

Ciao a tutti e ben ritrovati! Mi spiace per il tag di Ika che avrebbe la precedenza ma dovrà attendere ancora un paio di giorni, non che a questo tenga di più ma è stato più semplice rispondere xD
Chi già mi segue su Instagram avrà avuto modo di intuire che un libro in particolare sarebbe finito su queste pagine dopo la sua pubblicazione sul famoso social. Ma andiamo con ordine.


Il tag che vi propongo oggi è opera di Babuska, che nuovamente ringrazio per il gentile pensiero. La consegna è scegliere un libro il cui titolo contenga la parola 'autunno' oppure che la copertina rimandi a questa stagione.
Le regole del tag sono:

1) Ringraziare chi vi ha taggato
2) Citare la creatrice del tag
3) Taggare almeno 5 persone

A molti come dicevo non sarà nuovo, ma guarda il caso (che come a ragione affermava la tartaruga di Kung Fu Panda, non esiste) l'idea di poter rispondere con Autunno di Philippe Delerm mi è piaciuta tanto. Scovato a un mercatino per pochi soldi ma talmente ben tenuto e complice il possedere già La prima sorsata di birra e altri piccoli piaceri della vita dell'autore medesimo, mi sono lasciata tentare. Solo il futuro stabilirà se la decisione di accaparrarmelo è stata saggia ma per ora lo lascio qui con tutti i suoi dati:

Titolo: Autunno
Autore: Philippe Delerm
Editore: Frassinelli
Anno di pubblicazione: 1988
Genere: Romanzo
Pagine: 242
Prezzo: € 12,00
Una lettura magica e avvolgente come la calda luce dei primi giorni d'autunno. È a un gruppo di giovani artisti, in prevalenza pittori, realmente esistiti, che Delerm s'ispira in queste incantevoli pagine che rubano le tinte alle loro tavolozze: sono i preraffaelliti, antesignani di una nuova corrente artistica rivoluzionaria e antiaccademica nell'Inghilterra vittoriana di metà Ottocento. In un libro che sembra un quadro vivente, i personaggi si stagliano vividi contro fondali sontuosi di antiche dimore o si muovono nel caos multicolore dei loro atelier affacciati sulle nebbie del Tamigi; passano dai giardini inondati dal sole estivo alle fumose, fosche taverne del porto di Londra. Rappresentano un nucleo di caratteri assolutamente stravaganti e singolari, votati all'arte e da essa divorati nel fisico come nello spirito. Dante Gabriel Rossetti, figlio di un rifugiato politico italiano; la sua musa-modella, l'eterea, estenuata Elizabeth Siddal, dalla chioma fiammeggiante; il severo critico d'arte John Ruskin, sposato all'infelice Euphemia, a sua volta amata da John Everett Millais; la prostituta Fanny Cornforth, amica di Rossetti; Charles Algernon Swinburne, poeta e libertino dalle diaboliche astuzie...
Una serie di rapporti incrociati tra anime tormentate che si cercano e si respingono, si attraggono e si lacerano a vicenda in una girandola di eventi cruciali e drammatici.
Un meraviglioso affresco dove la ben nota sensibilità pittorica di Delerm si esprime al meglio, unendo alla brillantezza delle sue evocazioni la vivacità di una trama movimentata e commovente.
Io taggo:
Divoratori di libri
Da una stella cadente all'altra
Libri in pantofole
Overdose di libri
La lettrice in soffitta

...ma anche tu che stai leggendo sentiti libero/a di rispondere al tag se lo desideri! E torna qui a lasciarmi il link al tuo post che sono curiosa di scoprire tanti nuovi libri per festeggiare il ritorno di questa splendida stagione.
Vi ispira questo libro? Lo conoscevate?
A presto!

10 commenti:

  1. Ciao! :) non conoscevo né l'autore né il libro, ma sembra davvero carino! Mi informerò :)
    E i bottoni social fatti a castagna sono adorabili *_*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si, li adoro *.*
      Fammi sapere se prendi qualcosa di questo autore ;)

      Elimina
  2. Oddio, con questo tag mi metti in difficoltà perché non possiedo libri con la parola autunno e non sono sicura di possederne con cover autunnali (il nero predomina nella mia libreria XD)!
    Il libro che hai scelto sembra molto carino comunque :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche da me predominano le tinte scure, Autunno è stato un caso eccezionale anche perchè l'ho comprato da pochissimo. Per rispondere a questo tag è caduto proprio a fagiolo xD speriamo sia carino, le premesse ci sono

      Elimina
  3. Grazie Lumi! Già il titolo e la copertina mi ispiravano, ma sono contenta di aver letto la trama perché è particolare e i preraffaeliti mi incuriosiscono, anche perché i loro dipinti sono affini ai miei gusti.

    RispondiElimina
  4. Ciao Lumi! <3
    Grazie mille per avermi citata. Appena avrò tempo parteciperò a questo tag, speriamo di avere un libro che ricorda l'autunno in qualche modo :c

    Il libro che hai proposto tu mi piace tantissimo!

    RispondiElimina
  5. ciao
    anche a me mi hanno taggata però devo ancora trovare il libro.
    Questo libro per ora non mi incuriosisce.

    RispondiElimina
  6. Ciao Lumi, scusa il ritardo nella risposta e grazie mille per il tag!!!
    Come sai un queste ultime settimane il mio blogghettino langue, sono incasinatissima sul lavoro e mi sono presa una pausa ma niente paura! Superato lo scoglio consegna farò subito il tag ^^ e verrò a lasciarti il link^^
    A proposito, non conoscevo affatto il romanzo di Delerm ma sembra davvero interessante, me lo segno ;-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Tranquilla nessun ritardo, piuttosto il mio nel rispondere ai commenti. Eh ti capisco! E io devo aggiungere che mi viene sonno in momenti inopportuni o_O
      Sono contenta che il libro abbia riscosso questo piccolo successo ^^ stavolta ero troppo curiosa di sapere come avresti replicato. Prenditi il tempo che ti occorre ;)
      Sai che La prima sorsata di birra devo ancora leggerlo? Chissà cosa mi ha spinta a prendere quest'altro, sarò andata sulla fiducia datami da copertina e trama intrigantissima... il caso non esiste ;)

      Elimina
  7. @Babuska e Mjchela, sono proprio contenta!
    @Robby, capita ;) quando avrai trovato il tuo libro passerò a vedere la risposta

    RispondiElimina